CONFERENZA — Inzaghi: “Immobile? Valuteremo nelle prossime ore”

Conferenza Simone Inzaghi allo stadio Olimpico

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro l’Udinese

Per arrivare a sosta e derby nel migliore dei modi bisogna vincere domani?

Sì, domani sarà una gara difficile. Loro sono in salute e vengono da 2 vittorie importanti con Sassuolo e Atalanta. Sono in fiducia. Dovremo stare molto concentrati, si deve vincere a tutti i costi”.

Come gestirai domani Immobile?

Ieri si è allenato, ha qualche leggero problema. Lui sta bene ma non è al meglio. Di conseguenza valuteremo il da farsi nelle prossime ore. C’è fiducia ma vedremo come si evolverà la situazione”.

Caicedo si è fermato. Dopo l’Udinese c’è la sosta e poi il derby. Immobile giocherà poi anche in Nazionale, come gestirai i suoi impegni?

Caicedo dovrà restare fermo per 2-3 settimane. Quando ha giocato ci ha sempre dato una mano e quindi dovremo rinunciare a una pedina importante. Abbiamo comunque recuperato Palombi e valuteremo”.

Domani siete obbligati a vincere?

Domani dovremo provarci, conosco Delneri, mi ha allenato e so che starà preparando bene la gara. Sappiamo di incontrare una squadra fisica. Ci saranno tanti duelli e dovremo essere al 120%”.

Sei preoccupato per Luis Alberto e Milinkovic in nazionale?

Stanno facendo bene, se lo meritano. Per un giocatore è il massimo giocare per la propria nazionale. Complimenti a loro”.

La Lazio non ha tirato in porta per 90 min in Europa. Ti preoccupa dato che Immobile potrebbe mancare anche domani?

“Il Nizza ha giocato bene, si è difeso alla grande ed era difficile trovare gli spazi. Bravi noi a crederci fino alla fine e a non rischiare praticamente nulla. Abbiamo creato poco ma ci può stare”.

Questa Lazio può migliorare?

“Ogni giorno si può migliorare. Questo non è un punto d’arrivo, ma di partenza. Ci siamo e vogliamo confermarci lì in alto più a lungo possibile”.

Quali sono le ultime dall’infermeria? In che condizioni sono Wallace e Anderson?

Non sono convocabili per domani, ma stanno rispondendo nel modo giusto. Sono in via di recupero. Basta sta bene e sarà convocato per domani”.

Nani al posto di Immobile? Come lo vedresti?

Nani può fare tutto, sa benissimo come muoversi anche in quella posizione. Si mette a disposizione del gruppo e può far bene anche da punta”.

Percentuale sulla presenza di Immobile domani?

Ieri ha lavorato con la squadra. Oggi continuerà ad allenarsi e mi auguro che domani sarà al meglio della condizione. Analizzeremo la situazione e decideremo”.

Con l’eventuale assenza di Immobile cambierebbe l’assetto tattico?

Qualcosa cambierà ma il nostro sistema sarà lo stesso. Giocheremo senza un punto di riferimento ma daremo il massimo. La squadra è convinta”.

I risultati stanno arrivando. Le motivazioni crescono di volta in volta all’interno del gruppo?

Siamo alla fine di un ciclo di vittorie straordinario ma non è finito. Vogliamo continuare così, le motivazioni non devono mai mancare. Difficile giocare e rendere al meglio quando si gioca ogni 3 giorni, ma la pausa ci farà bene”.

Banti non ha precedenti favorevoli con la Lazio, come la vedi la sua designazione?

Io stesso con Banti non ho precedenti favorevoli. Fui espulso da lui quando ero all’Atalanta. Questo però conta poco. Ogni gara ha una storia a sé. I precedenti contano relativamente. Si tratta di un arbitro internazionale e quindi c’è piena fiducia in lui”.

Chiederai alla nazionale di tutelare Immobile?

Ciro è un professionista, conosce il proprio fisico e sa che sforzi può reggere. La speranza è di vederlo in campo domani ma è fondamentale anche per la nazionale. Bisogna andare ai mondiali e Ventura conta anche su di lui”.

Un consiglio a De Vrij?

“Parlo spesso con lui, è una bella persona e si trova bene a Roma. Non mi sento di dare consigli. L’ambiente biancoceleste lo adora e l’auspicio è che possa rimanere più a lungo possibile”

MOGGI INCENSA LA LAZIO

SEGUICI SU FACEBOOK