LAZIO NAPOLI CONFERENZA Inzaghi: “Il calendario? Non credo alla sfortuna“

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa

LAZIO NAPOLI CONFERENZA Inzaghi — Al termine del match dell’Olimpico, il tecnico piacentino è intervenuto in sala stampa per commentare la sconfitta contro i partenopei

LAZIO NAPOLI CONFERENZA Inzaghi — Al termine del match dell’Olimpico, il tecnico piacentino è intervenuto in sala stampa per commentare la sconfitta contro i partenopei.

COME SI PUÒ ANALIZZARE IL MATCH?

“Eravamo partiti molto bene, palleggio, possesso ed esterni aggressivi. Avevamo giocato un buon calcio. Dopo il gol ci siamo abbassati, abbiamo concesso una traversa e una disattenzione ha portato al gol di Milik: una cosa vista e rivista in questi quindici giorni. Insigne ha segnato una rete pazzesca e infine il palo di Acerbi ci ha un po’ tagliato le gambe. Credo che il pari sarebbe stato più giusto. In certe partite evidentemente va fatto di più. Ad alcuni calciatori arrivati da poco ho chiesto un dispendio di energie che forse non avevano. Ritengo che comunque fosse fondamentale viste le squalifiche e gli indisponibili”.

Milinkovic e Luis Alberto fuori condizione?

“Lo spagnolo ha iniziato in ritardo la preparazione visto l’infortunio. La sua condizione crescerà sicuramente. Quanto a Milinkovic-Savic, avevo già in mente di schierarlo dal primo minuto. Non ha fatto male, ma ha giocat con calciatori arrivati da poco e con cui non ha ancora avuto modo di integrarsi calcisticamente. Dovevo fare determinate scelte. Finché siamo stati concentrati fisicamente abbiamo retto. Poi ci siamo sciolti e il Napoli ha vinto la partita, ma a livello di occasioni concrete non ha creato più di noi”.

Sfortuna anche oggi: il palo di Acerbi?

“Bisogna cercarla la fortuna. Io alla sfortuna non ci credo. Probabilmente ci voleva semplicemente un altro calendario, ma è capitato questo e io personalmente non posso incidere su tale fattore. Io posso incidere sui miei ragazzi. Avremo tanti elementi da analizzare prima di arrivare a sabato. A torino ci aspetta un’altra partita difficilissima che dovremo affrontare nel migliore di modi”.

LAZIO NAPOLI INZAGHI 

SEGUICI SU FACEBOOK