LAZIO APOLLON Conferenza Inzaghi: “C’è entusiasmo. Salisburgo? Se potessi…”

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa

LAZIO APOLLON CONFERENZA Inzaghi — Il tecnico biancoceleste è intervenuto presso la sala stampa di Formello e ha presentato il match contro i ciprioti

Siete riusciti a scacciare i fantasmi dell’anno scorso?

Onestamente vorrei rigiocare la partita di Salisburgo. L’anno scorso abbiamo fatto molto bene ma poi purtroppo non è andata come speravamo”.

C’è entusiasmo per la partita di domani, specie dopo l’eliminazione dello scorso anno?

“C’è tanto entusiasmo. Domani è importante che tutti siano in condizione. Sicuramente Salisburgo ci ha insegnato tanto e le vittorie con Frosinone ed Empoli ci hanno dato carica, ma domani è un’altra storia”.

L’anno scorso hai fatto tanto turn over dando spazio a tutti. Come pensi di gestire la situazione quest’anno?

“Ogni partita ha una storia a sé. Sabato pensavo solo all’Empoli, adesso penso solo all’Apollon e chi starà meglio giocherà”.

Domani potrebbe essere l’occasione giusta per vedere in campo Durmisi?

“Potrebbe essere, dovrò valutare alcune situazioni, saranno decisivi gli allenamenti di oggi e domani”.

Qual’è la situazione infortunati?

“Berisha sta aggregandosi piano piano al gruppo ma ha bisogno ancora di qualche giorno, ha lavorato bene con la squadra. Luiz Felipe ha ricominciato ad allenarsi con i compagni ma con il Genoa non sarà a disposizione. Per quanto riguarda Radu saranno effettuati ulteriori controlli per verificare le sue condizioni”. 

La Lazio non ha avuto la brillantezza della passata stagione; è un aspetto preoccupante o è normale considerato che l’annata è appena all’inizio? Caceres? Potrebbe fare al caso della retroguardia biancoceleste?

La squadra ha disputato buone partite, ma ovviamente lo scorso anno abbiamo abituato i tifosi a un ottimo calcio e dovremo migliorare. Caceres è un ottimo giocatore, ha tutta la mia fiducia e potrà tornarci utile in diverse soluzioni”.

La Lazio al momento ha subito pochi gol ma ne ha segnati altrettanto pochi.

“Sicuramente bisognerà migliroare su questo aspetto, ma bisogna essere giusti con le idee e con i giudizi. Talvolta vincere 1-0 è più importante di una goleada. Speriamo di vincere 1-0 anche domani”.

Che squadra è l’Apollon? Che giudizio dai al girone? Come mai hai escluso Patric dalla lista?

“L’Apollon è una squadra esperta che ha detto la sua in Europa, una squadra da non sottovalutare. Si tratta della prima partita e dobbiamo iniziare nel migliore dei modi. Quella di Patric è stata una scelta, dovevo decidere tra lui e Basta e ho ritenuto che il secondo potesse tornarci più utile, ma si tratta solo di 6 partite. Terminato il girone valutermo nuovamente la situazione”.

ULTIME LAZIO LOTITO 

SEGUICI SU FACEBOOK