Seguici sui Social

News

Valendino, dir. Mondoudinese.it: “Colantuono verso il 4-4-2. I tifosi rimpiangono Pinzi”

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA

In occasione della sfida tra Lazio e di campionato, la nostra redazione ha contattato Monica Valendino, direttrice responsabile di mondoudinese.it, uno dei siti più cliccati dai tifosi friulani. Di seguito l’intervista completa:

Cosa si aspettano i tifosi bianconeri da questo nuovo ciclo con Colantuono? Perché Stramaccioni non è stato confermato?

0;Stramaccioni ha pagato, soprattutto, le sconfitte nel finale dello scorso campionato, quando la squadra ha completamente mollato la presa. Forse non ha avuto la giusta esperienza per tenere il polso dei giocatori, tant’è che la società ha optato propio per un ‘generale di ferro’, ovvero Colantuono. Per ora ci si attende di arrivare il possibile alla salvezza, consolidarsi, poi chissà….”.

Ci parli del nuovo stadio,  etichettato come un impianto senza barriere…

“E’ uno stadio modello: innanzi tutto perché è stato costruito in appena un anno e mezzo, un record per l’Italia. Poi perché è davvero senza barriere: gli spettatori non hanno nulla tra loro e i giocatori. In terzo luogo è un progetto ambizioso anche per le infrastrutture (palestre, museo dello sport, etc) che prenderanno il via non appena ultimato definitivamente”.

Pinzi vice capitano venduto al Chievo, chi sarà ora il suo sostituito e perché i tifosi hanno reagito così male?

“I tifosi non hanno preso bene la cessione di quello che non era solo il vice, ma agli occhi di tutti era il vero capitano. Un legame nato 15 anni fa e ormai sciolto: Pinzi è sempre stato una persona amata anche fuori dal , uno che ha sempre dato tutto per la maglia e l’ha onorata in tutte le situazioni. Molto tifosi non hanno capito perché la società non ha fatto qualcosa di più per arrivare al rinnovo del contratto che andava in nel 2016. Al di là di questo come vice di Di Natale, ora c’è Danilo, senza scordare Domizzi, altro ex Lazio, se giocherà”.

Cosa si aspetta dal nuovo arrivato Duvan Zapata?

“Va sottolineato che è un prestito. Per cui prima di tutto deve dimostrare di non pensare al , ma solo al presente. Da lui ci si attende quei gol che verranno meno da Di Natale, che oramai va su per i 38 anni”.

Chi sarà l’ennesimo talento sfornato dall’Udinese? Adnan, Iturra o Wague…

“Punterei sull’iracheno: ha qualità indubbie, una tecnica decisamente superiore e una caparbietà che va sottolineata. deve migliorare molto tatticamente, ma se dovessi fare un nome farei il suo. Senza dimenticare Fernandes che ha solo 21 anni, anche se è alla terza stagione a Udine”.

Widmer, Edenilson, Adnan… non c’è affollamento sulla fascia? 

“La qualità non è mai troppa se si vuole essere ambiziosi. Alla fine credo che Colantuono potrebbe optare anche per un 4-4-2 , proprio per far giocare tutti i laterali a disposizione”. 

Davide Sperati


Pubblicità

News

Lazio Primavera – Ai playout c’è il Bologna. Squadra in ritiro

La Lazio Primavera, che ha chiuso il campionato di Serie A al penultimo posto, affronterà il Bologna nel playout per la salvezza

Avatar

Pubblicato

il

lazio primavera

Il penultimo posto in campionato, sancito ulteriormente dalla sconfitta di ieri contro l’, costringe la Lazio Primavera a giocarsi la salvezza nel playout contro il Bologna. I ragazzi di Calori, reduci da 10 k.o. consecutivi, hanno attraversato un finale di stagione estremamente complicato, tanto da rendere ancora più complicata la permanenza nella massima serie. Il momento è delicato, pertanto il club ha disposto il ritiro in vista della doppia contro i felsinei.

La gara di andata è in programma mercoledì 23 giugno al Fersini, il ritorno sei giorni dopo in trasferta. Una stagione travagliata (caratterizzata anche dalla sconfitta in finale di Coppa contro la ) quella della Lazio Primavera, che i ragazzi di Calori avranno l’occasione di salvare mettendo in quei valori e quella grinta insiti nei colori biancocelesti. Ultimo atto per centrare la salvezza: adesso non si può più sbagliare.

Lazio Primavera
Lazio Primavera

IMMOBILE, DEDICA SPECIALE DOPO IL GOL

Continua a leggere

News

Eriksen dovrà operarsi: la decisione dopo il malore

Eriksen dovrà operarsi: brutte notizie sulle condizioni del centrocampista danese

Avatar

Pubblicato

il

Inter Eriksen

Eriksen dovrà operarsi: brutte notizie sulle condizioni del centrocampista danese.

Eriksen dovrà operarsi. A comunicarlo il medico della Danimarca, Morten Boesen. Il centrocampista dell’Inter al momento si trova ancora al Rigshospitalet di Copenhagen. Vi era arrivato sabato scorso, dopo essersi accasciato campo a seguito di un arresto cardiaco, durante l’ a Euro 2020 con la Finlandia. Il calciatore è in continuo contatto con lo stesso Boesen e con il cardiologio del nosocomio della Sono stati proprio questi ultimi a prendere la terribile decisione.

Arrivata, si legge nella nota, al termine di “differenti esami al cuore“. Il cui risultato ha determinato che a Eriksen dovrà essere impiantato un “ICD (defribillatore)“. Quest’ultimo sarà molto utile al calciatore per superare i problemi legati ai “disturbi nel ritmo del battito“. Una soluzione, “confermata anche da specialisti e internazionali“, che il centrocampista avrebbe accettato di buon grado. Il comunicato si chiude con una richiesta per Eriksen e la sua : di regalare loro per i giorni a venire “pace e privacy“.

LEGGI ANCHE LE ULTIME NOVITA’ SUL MERCATO LAZIO

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol e dedica ai bambini di Ardea ed Italia agli ottavi di finale

Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli ottavi di finale

Avatar

Pubblicato

il


Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di con dedica ai bambini di e Italia agli

“Cirogol Cirogol Cirogol” questo il coro dei 16000 presenti allo Stadio Olimpico di ieri sera. Immobile con le sue prestazioni condite da gol si sta prendendo l’amore della gente, anche di chi lo criticava. Italia agli ottavi di finale quindi battendo per 3 reti a 0 la Svizzera. Otre al gol di Immobile che ha poi dedicato ai bambini uccisi nella strage di Ardea, una super doppietta di Locatelli che si è così preso il trofeo della “Star of the match”. Italia agli ottavi di finale con un turno di e contro il basterà un punto per chiudere il girone da primi in classifica.

Lazionali
Immobile

PETIZIONE STADIO FLAMINIO

Continua a leggere

Articoli più letti