Seguici sui Social

News

Ag. Candreva: “Ha tante offerte…ma lui si sente laziale”

Pubblicato

in



Quello che stanno vivendo i ragazzi di Pioli in questi giorni è sicuramente, per usare un eufemismo, un momento “difficile”, che va ad accumularsi alle difficoltà vissute dopo Chievo e Napoli. Ma c’è un giocatore in particolare che sta risentendo particolarmente di questo momento di difficoltà e che ha una voglia matta di tornare a essere decisivo per aiutare la “sua, stiamo parlando di Antonio . L’esterno numero 87 sta letteralmente vivendo uno dei momenti più delicati da quando è riuscito a conquistare il grande amore che da tempo gli manifestano i tifosi della Lazio. In campo mette tanta grinta ma non riesce più ad avere quel quid in più che lo rendeva straordinario e che solo la Nazionale in questi ultimi 2 mesi è riuscito ad ammirare. E’ alla ricerca del suo primo gol in campionato (l’unica rete stagionale è stata siglata in Europa League nella sfida casalinga  contro il Rosenborg).  La società, comunque, non lo ha mai messo in discussione e col rinnovo fino al 2019 siglato lo scorso anno ha voluto blindarlo. Ha solo bisogno di stare tranquillo e di ritrovare serenità e spensieratezza e come lui anche il resto della “Banda Pioli“.
Per fare chiarezza sul momento, l’agente Federico Pastorello ai microfoni di calciomercato.com ha dichiarato: “Lui si sente laziale e lo ha dimostrato. Però il mercato è in evoluzione e non si può mai sapere cosa accade. Ogni anno si presentano almeno due o tre offerte per lui e molto probabilmente accadrà anche questo volta. Candreva ha dato tanto alla Lazio e la Lazio ha dato tanto a lui, non si può escludere niente. Ad oggi è felice, poi non si sa mai“.

 

News

Immobile, l’entusiasmo del bomber biancoleste: “E’ il momento più alto della mia carriera”

Pubblicato

in

Ciro Immobile saluta i tifosi della Curva Nord


Speranze e progetti del capocannoniere biancoleste in vista dell’inizio della nuova stagione calcistica

L’attaccante della ha espresso tutta la sua soddisfazione per il Campionato appena trascorso e ha parlato dei progetti per quello che sta per iniziare.
Sulla vittoria della Scarpa d’oro, che lo ha incoronato capocannoniere nella scorsa stagione, ha dichiarato: “La Scarpa d’Oro era un mio traguardo, un sogno, ci sono andato molto vicino 2 anni fa e per via di un infortunio persi quel treno. Quest’anno il Covid ha provato a fermarmi, ma sapevo che i miei compagni mi avrebbero aiutato in ogni modo. È la soddisfazione più grande della mia carriera, ma a livello di gruppo ne ho avute diverse. Abbiamo vinto tanto con la Lazio e giocato bene anche con la Nazionale, è il momento più alto della mia carriera.”

L’orgoglio di vestire la maglia della Nazionale e quella biancoceleste

Il bomber ha poi espresso la sua soddisfazione nell’indossare la divisa degli Azzurri: “La maglia della Nazionale è il sogno di tutti, ma una fortuna per pochi. Quando indossi quella casacca devi goderti al massimo tutte le emozioni che ti regala. È una gratificazione enorme, indossare i colori della propria nazione è un motivo di grande orgoglio.” Immobile sembra non vedere l’ora anche di indossare nuovamente la maglia biancoceleste: “Siamo una squadra con un giusto mix tra senior e giovani, abbiamo fatto un percorso eccezionale finora e su di noi ci sono tante aspettative. Questo ci dà uno slancio in più per giocare l’Europeo. Con la Lazio quest’anno giocheremo la Champions e vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi come accadeva prima del lockdown. Queste le sue dichiarazioni alle frequenze di Radio Esercito.

Continua a leggere

Articoli più letti