MERCATO – Sampaoli in stallo. Occhi su un terzino sloveno e su un esterno algerino

Terminato il campionato, la Lazio può avviare sul mercato la sua ‘rivoluzione‘. Il primo nodo da sciogliere sarà indubbiamente quello relativo alla panchina, per la quale il nome più caldo è sempre quello di Jorge Sampaoli. La trattativa però in queste ore sta vivendo una fase di stallo, in primis perché Lotito non vorrebbe spingersi oltre i 2 milioni per l’ingaggio da corrispondere all’argentino. In più c’è la questione legata all’ex tecnico Pioli, esonerato ma ancora sotto contratto con la Lazio fino al 2017. Una questione dunque ‘pesante’ sotto il profilo economico, che di certo non attenua le titubanze del patron. Staremo a vedere quindi se nei prossimi giorni ci saranno nuovi più positivi sviluppi.

Per quanto riguarda invece la rosa, piace il terzino Ristovsky: classe ’92, attualmente al Rijeka (lo stesso club di Ivan Vargic), conosce già il nostro campionato, avendo giocato con Parma, Bari e Latina. Sulle sue tracce ci sono anche Ajax Wolsfburg, ma la Lazio sembra aver anticipato le mosse. Il suo cartellino è valutato circa 2 milioni, mentre i biancocelesti sono arrivati ad offrirne 1,5: una distanza che appare tutt’altro che incolmabile. Contemporaneamente, si lavora anche per trovare un sostituto per Candreva (dato per partente, destinazione Inter o Atletico Madrid). A questo proposito, nelle scorse settimane c’è stato un contatto importante con l’entourage di Sophiane Feghouli, esterno offensivo, classe ’89, nazionale algerino ma in possesso del passaporto comunitario francese. In scadenza con il Valencia, difficilmente rinnoverà e si sta già guardando alla ricerca di una nuova squadra. La Lazio ha effettuato un sondaggio, ma per ora non si è spinta oltre. Il motivo? Le alte richieste del giocatore, che, a caccia del contratto della vita, pretende un ingaggio da tre milioni annui, troppo per i parametri biancocelesti. In più la concorrenza è nutrita e agguerrita, a partire dal Fenerbahce, che offre un quadriennale molto ricco, e passando per Fiorentina, Siviglia, Newcastle, Crystal Palace.. In particolare, il club turco nelle ultime si è sensibilmente avvicinato all’acquisto e conta di chiuderlo entro 7-10 giorni. Il tempo che servirà al giocatore per decidere: anche se la decisione sembra essere già stata presa e non pare orientata in direzione della Capitale.