CONFERENZA – Inzaghi: “Rammaricato, ma fiducioso per il futuro. Questi ragazzi sono eccezionali”

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa

Un 2-2 che lascia l’amaro in bocca alla Lazio. Nonosante le numerose assenze e l’1-0 iniziale, i biancocelesti erano riusciti a ribaltarla, per poi essere condannati da un rigore dubbio. Queste le parole di Inzaghi in conferenza stampa:

Soddisfatto o rammaricato?

C’è rammarico perché prendere il pari su un rigore dubbio dispiace. Ma sono soddisfatto per la prestazione dei ragazzi che meritavano di vincere. Dispiace, ma adesso rientriamo e da domani penseremo al Cagliari“.

Tanta Primavera nella ripresa…

“I ragazzi li vedo ogni giorno in allenamento. Quindi so chi merita di giocare. Sono contento perchè li ho visti crescere e si sono meritati questa occasione”.

Secondo lei, mister, il rigore non c’era?

Credo che il rigore lo abbia dato l’addizionale. Il mani è involontario. Siamo sfortunati con gli episodi. Brucia tantissimo però crediamo in questi ragazzi e vorrei ringraziare anche i tifosi che ci hanno sostenuto in questa trasferta“.

Nonostante le assenzze avete fatto un’ottima gara. Ma troppa differenza tra primo e secondo tempo…

Ero fiducioso perchè in settimana avevamo lavorato molto bene. La differenza tra primo e secondo tempo è dovuto anche dal fatto di dover recuperare il match, ma anche nel primo tempo abbiamo fallito il gol con Keita”.

Gol di testa di Iago Falque, forse una mancanza di marcatura

Sicuramente dovevamo posizionarci meglio. Lo stesso è accaduto al Torino con il gol di Murgia. Questo è il calcio, fatto da episodi“.

Torino avversario per la lotta all’Europa?

Certamente, perchè è una squadra ottima con molta qualità e conosco bene Sinisa. Lui è un grande motivatore. Lotterà con noi per un posto in Europa“.