LAZIALI FUORI PORTA – Guerrieri, che errore! Berisha sugli scudi. Palombi-esordio

Guido Guerrieri portiere della Lazio

Quinto appuntamento stagionale con la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere: Berisha (Atalanta), Guerrieri ( Trapani), Ronaldo e Luiz Felipe (Salernitana),Filippini (Cesena), Crecco (Avellino), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Gubbio), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo).

SERIE A

Berisha: clean sheet per il portiere albanese nella difficilissima sfida casalinga dell’Atalanta contro il Napoli di Sarri. 1-0 per i bergamaschi e grande festa all’Atleti Azzurri d’Italia. Berisha si rende autore di un’egregia prestazione, protagonista del primo tempo con tre parate decisive, su Callejon, Ghoulam e soprattutto sulla girata di Milik. Sempre attento anche nella ripresa, quando gli attacchi dei partenopei si fanno più insistenti ma confusi.

SERIE B

Luiz Felipe e Ronaldo: cade ancora la Salernitana dopo la prima vittoria stagionale contro il Trapani. I granata vengono sconfitti a Ferrara da un’indomabile Spal con il risultato di 3-2. Solo panchina per i due brasiliani biancocelesti, il difensore Luiz Felipe e il centrocampista Ronaldo.

Guerrieri: seconda sconfitta consecutiva per il Trapani, piegato 0-2 a domicilio dalla capolista Cittadella. E’ stato un sabato veramente da dimenticare per Guido Guerrieri, protagonista in negativo della sfida: il classe ’96 ha anche qualche responsabilità sul gol dello 0-1, quando si fa sorprendere da un tiro che, seppur angolato, parte da una distanza di circa 30 metri. Poi la combina grossissima in occasione del gol del raddoppio, tentando un dribbling non riuscito su Kouame che gli soffia il pallone.

Filippini: pareggio interno per 2-2 per il Cesena contro il Latina, con i romagnoli raggiunti allo scadere da una rete di Rolando. Il terzino sinistro guarda dalla panchina la prestazione dei compagni: per il classe ’95 la concorrenza del più esperto Renzetti sarà difficile da vincere.

Crecco: prima vittoria stagionale per l’Avellino, che al Partenio batte per 3-2 una mai arrendevole Pro Vercelli. No partecipa alla prima gioia stagionale Luca Crecco, relegato in panchina per tutto il corso della gara.

Palombi e Germoni: disfatta casalinga per la Ternana, che dopo quattro pareggi consecutivi viene asfaltata dalla corazzata Verona con un netto 0-3. Al Liberati gli umbri vengono condannati da 11 minuti di follia, nei quali viene espulso Meccariello per fallo da ultimo uomo ed i veronesi segnano ben tre gol con Pazzini (due rigori) e Siligardi. Nella disfatta delle Fere si salva Germoni, il migliore della difesa anche perché si muove sempre meglio anche in fase offensiva. Solita grinta, anzi a volte è anche troppo irruento nel pressare gli avversari. Finalmente esordio anche in campionato per Simone Palombi, che entra al minuto 11 della ripresa al posto di uno spento Avenatti. Per l’attaccante tanta voglia di fare, ma il risultato è ormai compromesso.

LEGA PRO

Rozzi: sconfitta di misura per la Lupa Roma, che viene sconfitta per 0-1 nel derby laziale contro la Viterbese. Decisiva la rete del tifoso biancoceleste Ferdinando Sforzini. Parte titolare Antonio Rozzi, il quale ha un paio di buone occasioni che però non riesce a concretizzare. Viene richiamato in panchina al minuto 67.

Pollace: sarà impagnato oggi pomeriggio alle ore 18:30 il Gubbio di Pollace, che spera in una maglia da titolare nella trasferta che vedrà impegnati gli umbri sul campo dell’Albinoleffe.

RUSSIAN PREMIER LEAGUE Russia

Mauricio: seconda sconfitta consecutiva in campionato per lo Spartak Mosca, che capitola per 4-2 sul campo dello Zenit di San Pietroburgo. Zenit che con questa vittoria raggiunge i moscoviti in testa alla classifica della Russian Premier League. Parte titolare come terzino destro il brasiliano Mauricio rendendosi protagonista di una prestazione al di sotto della sufficienza, nella quale però riesce anche a sfiorare il gol. Da segnalare per lo Zenit il gol (su rigore) di Mimmo Criscito.

PRVA HNL Croazia

Elez: non si ferma la corsa del Rijeka, che questa volta vince sul campo dell’Istra con un secco 0-2 riuscendo ad allungare sulle dirette inseguitrici. Ottima la prova al centro della difesa di Elez, titolare inamovibile della retroguardia della squadra di Fiume, la quale per la seconda partita consecutiva non subisce reti.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: seconda sconfitta consecutiva per l’Aarhus, stavolta battuto in trasferta dall’Odense (2-1). Parte titolare come esterno sinistro del centrocampo a 4 Chris Oikonomidis, il quale nei 67 minuti concessigli da mister Riddersholm non riesce ad incidere nè a rendersi pericoloso.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: vince e convince il Lugo, che batte in casa l’Almeria con un netto 3-1 portandosi in solitaria al secondo posto della Segunda Division spagnola. Solo 5 minuti in campo El Coco Perea, che entra in campo al minuto 86 con la vittoria ormai in cascina per i galiziani.

Giulio Piras