Lazio, San Silvestro in campo: per la formazione anti-Crotone tante incognite

Stamattina alle 10:00 andrà in scena l’ultimo allenamento dell’anno per la Lazio di Simone Inzaghi. Continuerà così la preparazione in vista della ripresa del campionato fissata per l’8 gennaio alle 15 all’Olimpico contro il Crotone.

Tante le incognite in vista per la formazione biancazzurra. Su tutte chi schierare in attacco: il tecnico non opterebbe volentieri sul 3-5-2 viste le contemporanee assenze di Lulic per squalifica e di Lukaku, andato a curare i suoi malanni in Belgio e che difficilmente sarà subito disponibile alla ripresa.

L’assenza del bosniaco pesa però anche su un eventuale utilizzo del 4-3-3, visto che assieme a lui non ci saranno Keita, chiamato ad affrontare la Coppa d’Africa con la maglia del Senegal e potenzialmente fuori per tutto il mese di gennaio, e Felipe Anderson, anch’egli squalificato.

Con ogni probabilità potrebbe esserci una chance per Cristiano Lombardi. Il tridente di Bergamo alla prima giornata potrebbe essere riproposto contro i calabresi, ma per Inzaghi c’è anche l’incognita Kishna, che ha lavorato a parte in questo periodo festivo. Se l’olandese non recuperasse il 3-5-2 potrebbe tornare in voga con Radu alto sulla fascia sinistra: il romeno sembra al momento il giocatore, tra gli acciaccati, potenzialmente in grado di recuperare prima. La carta Luis Alberto potrebbe essere quella più sorprendente, ma al momento è impossibile fare previsioni sul futuro dello spagnolo, con Leitner vero oggetto misterioso di questa prima metà della stagione per la Lazio.