Seguici sui Social

News

Campania biancoceleste – Quando la Lazio è una fede

Pubblicato

il

Aquila Olimpia mascotte della Lazio
PUBBLICITA

I tifosi laziali sono ovunque, anche dove c’è un’unica squadra che regna sovrana e che regala emozioni ai propri sostenitori: parliamo della Campania e del Napoli…

CAMPANIA BIANCOCELESTE

Ma quando al cuor non si comanda, nessuna squadra della propria città può reggere il confronto. Ebbene si, nella regione Campania ci sono molto tifosi laziali, riuniti nel gruppo CAMPANIA BIANCOCELESTE, che sostengono la squadra capitolina sia a Roma che in trasferta, da come testimoniamo le foto condivise sulla pagina dell’omonimo gruppo. Nell’ultima gara fuori casa, la responsabile del gruppo, Giovanna Campagna, è andata a Pescara dove ha incontrato la squadra grazie alla disponibilità della Società, e ne ha approfittato per ringraziare Lulic per la tenacia che mette in campo e, principalmente, per la famosa “coppa in faccia” del 26 maggio 2013, derby vinto in finale di Coppa Italia ai danni della Roma. Un altro giocatore omaggiato non poteva che essere il partenopeo Immobile, al quale è stato donato una statuetta in terracotta raffigurante appunto il bomber biancoceleste e della Nazionale, realizzato in una famosa Bottega d’arte di San Gregorio Armeno. La Lazio è uno stile di vita, essere laziali una fede.

 


Pubblicità

News

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “E’ il peggio del peggio”

Pubblicato

il

Di Canio

MOURINHO Di Canio la tocca piano. Le dure parole dell’ex attaccante della Lazio in un audio pubblicato sui social.

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “La Roma ha preso il peggio del peggio che c’è in questo momento. Capisco che a Roma abbiano bisogno di un nome, ma hanno preso un allenatore finito su tutte le linee. Lui è andato a cercare di prendersi il prima possibile una panchina con soldi, perchè sa di essere al terzo esonero in quattro anni. E’ stato cacciato da tutte le parti per incompatibilità, per carattere, mentre prima era molto bravo sotto questo aspetto. Adesso è stato esonerato dal Tottenham, anche per via dei risultati ottenuti, per non essere stato in grado di portare la squadra a livello in due anni, con tutto quello che hanno speso tra l’altro. Un disastro. Poi a Roma può darsi che si troverà anche bene. Adesso ci si aspetta chissà cosa, ma, ripeto, hanno preso il peggio del peggio, perchè adesso lui fa praticamente l’anti calcio. I giornalisti si divertiranno solo in qualche conferenza stampa, perchè lui fa polemica e casino e tutti gli daranno ragione. Mentre invece quando era all’Inter ci si incazzavano e gli faceva il teatrino. Ma lui è il peggio, soprattutto per ricostruire. E lo dico nonostante lui è sempre stato il mio preferito, anche più di Guardiola“.

Continua a leggere

Articoli più letti