LAZIALI FUORI PORTA – Berisha su, Cataldi giù. Minala ok, mentre Palombi…

Erit Berisha con la maglia della Lazio

Nuovo appuntamento con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori Porta: Berisha (Atalanta), Cataldi (Genoa) Guerrieri (Trapani), Ronaldo, Luiz Felipe e Minala (Salernitana), Filippini (Virtus Entella), Prce (Brescia), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Racing Roma), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo), Kishna (Lille), Morrison (QPR).

SERIE A

Berisha: non si ferma la corsa dell’Atalanta di Gasperini, che grazie alla vittoria per 1-3 sul campo del Palermo, arriva a quota 46 punti appaiando l’Inter al quarto posto in classifica. Ancora una domenica tranquilla per Etrit Berisha. Il portiere albanese compie un paio di parate e poco altro nel corso della sua partita. Non proprio esente da colpe sul gol di Chochev. E adesso l’Atalanta vuole riscattarlo…

Cataldi: continua il momento difficile del Genoa di Juric, che stavolta cade sul campo del Napoli nell’anticipo del venerdì con un secco 2-0. Parte dalla panchina Danilo Cataldi, che però entra in campo al minuto 39 al posto dell’acciaccato Veloso. Il suo ingresso coincide con il calo dei rossoblu e la riscossa dei partenopei, e questo non sembra essere un caso…

SERIE B

Luiz Felipe, Ronaldo e Minala: bella vittoria per la Salernitana, che nell’anticipo del venerdi della Serie B espugna il Menti di Vicenza grazie ad una rete di Busellato in apertura. 0-1 il finale. Centrocampo tutto “biancoceleste”, con Ronaldo e Minala in campo dall’inizio fianco a fianco nella mediana di Bollini. Il brasiliano, al rientro dopo la squalifica, detta i tempi di gioco dei granata, mettendo in campo anche tanta quantità. Ammonito al minuto 37, esce per evitare il rischio espulsione. Positivo. Buona prova anche per Minala. Il camerunense bissa la convincente performance di domenica scorsa contro il Novara, lottando su ogni pallone e mostrando ottime doti di inserimento. Ottimo acquisto per i campani. A 3 dalla fine anche lui rimedia un cartellino giallo.

Guerrieri: sembra aver dato una netta sterzata al proprio campionato il Trapani di Calori. Ad Ascoli i siciliani inanellano il quinto risultato utile consecutivo, recuperando da uno svantaggio di 2-0 e impattando al 93esimo grazie al gol di Manconi. Siede ancora in panchina Guido Guerrieri, che in settimana aveva ricevuto la chiamata dell’Italia B di Piscedda. Pigliacelli è indiscutibilmente il nuovo numero 1 del Trapani, e para anche il rigore del possibile 3-1. Trapani ancora ultimo ma la classifica si accorcia.

Prce: dopo 3 ko consecutivi arriva un pareggio per il Brescia di Brocchi, che viene fermato al Rigamonti sull’1-1 dal Pisa di Gattuso. Dopo due gare consecutive da titolare, di cui la seconda poco convincente, stavolta solo panchina per Franjo Prce.

Filippini: brutto stop per la Virtus Entella, che viene asfaltata per 0-3 da un’arrembante Spal tra le mura amiche del Comunale di Chiavari. Dopo la prima convocazione ottenuta la scorsa settimana, arriva l’esordio per Lorenzo Filippini, che entra in campo al minuto 19 con i suoi già sotto per 0-2 e ridotti in 10 causa l’espulsione di Baraye. Un cambio con il quale mister Bredache vorrebbe dare equilibrio alla squadra, ma passa un minuto e arriva la terza rete dei Ferraresi. Filippini cerca di difendere la propria fascia, e la partita, ormai compromessa, scorre via veloce.

Palombi e Germoni: finisce 0-1 in favore del Perugia l’atteso derby umbro tra i biancorossi e la Ternana. Al Liberati decide una prodezza di Nicastro al 75esimo minuto. Dopo la panchina nella sfida contro lo Spezia torna titolare Luca Germoni. L’esterno difensivo offre una buona prestazione, ma è mal posizionato in occasione del gol degli ospiti, occasione in cui si fa trovare nella terra di nessuno, senza marcare alcun avversario. Entra al minuto 72 Simone Palombi, che nei 20 minuti concessigli da mister Gautieri dà l’impressione di essere l’unico davanti ad avere il passo giusto per impensierire la difesa avversaria. Meriterebbe più spazio.

LEGA PRO

Rozzi: si sono perse le tracce di Antonio Rozzi, il quale non entra nuovamente nella lista dei convocati della sua Lupa Roma per il derby contro il Racing. Partita che la Lupa perde con un secco 2-0.

Pollace: presente invece, ma non in campo, Gianluca Pollace. Nel derby vinto contro la Lupa Roma dal Racing, Giannichedda lascia in panchina l’ex capitano della Primavera biancoceleste per tutto il corso della gara.

ANCORA FERMI I CAMPIONATI IN RUSSIA (Mauricio), CROAZIA (Elez) E DANIMARCA (Oikonomidis)

LIGUE 1 Francia

Kishna: brutta sconfitta, la terza consecutiva, per il Lille. I transalpini vengono battuti a domicilio per 1-2 dall’Angers, complicando la propria posizione nella Ligue 1 francese. Ricardo Kishna entra in campo al minuto 61, subito dopo il gol del vantaggio ospite. Per l’olandese mezz’ora senza riuscire ad incidere. Il tentativo del tecnico Collot di trovare il pareggio fallisce miseramente.

CHAMPIONSHIP Inghilterra

Morrison: perde anche il QPR, al secondo stop consecutivo. I londinesi escono sconfitti per 1-2 tra le mura amiche per mano dell’Huddersfield. Dopo l’esordio a partita in corso della scorsa settimana, ci si aspettava un inizio dal primo minuto per Ravel Morrison. L’inglese, invece, a sorpresa, non risulta nemmeno nella lista dei convocati.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: la sessione invernale di mercato non ha regalato una nuova squadra a Brayan Perea. Il colombiano continua così a galleggiare tra tribuna (tanta) e panchina (poca), con la maglia del Lugo. Nel pareggio per 1-1 sul campo del Siviglia B El Coco è nuovamente fuori dalla lista dei convocati.

Giulio Piras