A. Filippini: “Con l’addio di Biglia la Lazio ci perde tecnicamente ma…”

L’ex centrocampista biancoceleste Antonio Filippini è intervenuto sugli 88.100 di Elle Radio nella trasmissione Laziali On Air.

Queste le parole di Antonio Filippini:

Alcune situazioni di mercato alla Lazio sono in sospeso…

“Quando un giocatore vuole andare via dalla società perché non ha motivazioni è vantaggioso per entrambe le parti lasciarlo andare. Anche perché rischia di diventare una mela marcia all’interno dello spogliatoio.”

Quanto è importante il rapporto tra Inzaghi e i cosiddetti senatori? 

“E’ importante perché la Lazio ha perso un giocatore importante come Biglia, ma sono anche rimasti molti elementi importanti e credo che la Lazio in linea di massima farà lo stesso campionato della scorsa stagione, il valore della squadra è importante.”

Quali obiettivi potrà rincorrere in questa stagione la Lazio?

Sicuramente ha i mezzi per confermarsi per un posto in Europa League. Per la Champions sarà necessario fare uno sforzo in più, Juventus, Milan, Inter e Napoli sembrano pronte a lottare per grandi traguardi, per i primi quattro posti servirà migliorare anche quanto fatto quest’anno.

Lucas Leiva, affiancato a Parolo, Milinkovic-Savic e gli altri del centrocampo, può migliorare quanto visto rispetto al passato?

“Sicuramente è un calciatore in grado di portare grande esperienza, sotto questo punto di vista alla Lazio mancava un giocatore così. Sotto l’aspetto tecnico forse rispetto a Biglia c’è un piccolo passo indietro, ma ce n’è uno avanti sul piano della mentalità e della grinta.

Dopo aver fatto fatica ad ambientarsi, si sta mettendo in evidenza Luis Alberto. Può imporsi nella Lazio da titolare come centrocampista puro?

Le ali fanno sempre fatica ad adattarsi in mezzo al campo, visto che per gli esterni la linea laterale è sempre un riferimento importante. Si può adattare meglio un centrale ad adattarsi alla corsia laterale. Per cui per Luis Alberto sarà importante capire quale sia la sua reale attitudine, ma credo che il suo adattamento in regia sia al momento dettato dalla mancanza di centrocampisti.

Su chi punti come protagonista della prossima stagione della Lazio?

Secondo me Ciro Immobile, è un giocatore completo, un attaccante che mi piace tantissimo, sa segnare e lavorare senza palla, secondo me sarà di nuovo fondamentale per la Lazio.

SEGUICI SU TWITTER

INCONTRO NOTTURNO LOTITO KEITA>>>LEGGI QUI