Buffon ribadisce le sue simpatie laziali. Leggete cosa ha fatto dopo Juve Lazio

Buffon alla Lazio
©Gianni Barberi

Che tra il portiere della Nazionale Gigi Buffon e la Curva Nord della Lazio ci sia da anni un rapporto di stima reciproca è cosa ormai nota.

Il tutto nacque quando Buffon portò i fiori sotto la Curva Nord per commemorare Gabriele Sandri. Un gesto che i laziali apprezzarono molto e da allora lo salutano sempre con un fragoroso applauso ogni qual volta gioca all’Olimpico. Addirittura in un Lazio Juventus del 2014, quando Buffon venne espulso, la sua uscita dal campo venne accompagnata dagli applausi della curva biancoceleste. Anche sabato, nonostante la sconfitta della Vecchia Signora, Buffon non ha fatto mancare il suo saluto ai supporters capitolini. Quando ormai la partita era finita da un pezzo e lo stadio era vuoto, il Gigi nazionale ha portato una sua maglia ai ragazzi della Curva. Uno splendido gesto che sottolinea il forte legame che c’è tra le due parti, nonostante Buffon non abbia mai indossato la maglia biancoceleste. Chissà che in futuro la sua carriera non si tinga di biancoceleste come allenatore o come dirigente. Magari ripercorrendo le orme di un’altra leggenda bianconera che ha fatto la storia della Lazio: Dino Zoff.

SEGUICI SU TWITTER

PIPPO INZAGHI ESALTA SIMONE