Seguici sui Social

News

Mancini: “Lazio? Una squadra vale l’altra se si vuole arrivare in fondo”

Pubblicato

il

Roberto Mancini allenatore dello Zenit San Pietroburgo
PUBBLICITA

Al termine della quarta gara dei gironi di Europa League sono cinque le squadre che hanno già raggiunto la qualificazione ai sedicesimi. La prima a centrare l’obiettivo è stata la Dynamo Kiev, seguita da Lazio, Arsenal, Zenit e Steaua Bucarest. La prima squadra eliminata è stata l’Everton seguita da Maccabi Tel-Aviv e Vardar. Tra le qualificate, come detto, anche lo Zenit di Roberto Mancini.

L’ex giocatore ed allenatore della Lazio con la sua squadra ha già raggiunto la fase ad eliminazione diretta. Ora ai sedicesimi rischia di ritrovarsi di fronte proprio i biancocelesti di Simone Inzaghi. Interpellato su tale eventualità questa la risposta di Mancini: “La Lazio passerà come prima. Vediamo cosa succede. Cambia poco, una squadra vale l’altra se si vuole arrivare fino in fondo”.

LEGGI ANCHE LA POSIZIONE DELLA LAZIO DOPO L’AGGIORNAMENTO DEL RANKING UEFA

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

LEGGI ANCHE L’ACCUSA DELL’AVV. TERRACINI BISAZZA A LOTITO E ALLA CURVA NORD


Pubblicità

News

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “E’ il peggio del peggio”

Pubblicato

il

Di Canio

MOURINHO Di Canio la tocca piano. Le dure parole dell’ex attaccante della Lazio in un audio pubblicato sui social.

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “La Roma ha preso il peggio del peggio che c’è in questo momento. Capisco che a Roma abbiano bisogno di un nome, ma hanno preso un allenatore finito su tutte le linee. Lui è andato a cercare di prendersi il prima possibile una panchina con soldi, perchè sa di essere al terzo esonero in quattro anni. E’ stato cacciato da tutte le parti per incompatibilità, per carattere, mentre prima era molto bravo sotto questo aspetto. Adesso è stato esonerato dal Tottenham, anche per via dei risultati ottenuti, per non essere stato in grado di portare la squadra a livello in due anni, con tutto quello che hanno speso tra l’altro. Un disastro. Poi a Roma può darsi che si troverà anche bene. Adesso ci si aspetta chissà cosa, ma, ripeto, hanno preso il peggio del peggio, perchè adesso lui fa praticamente l’anti calcio. I giornalisti si divertiranno solo in qualche conferenza stampa, perchè lui fa polemica e casino e tutti gli daranno ragione. Mentre invece quando era all’Inter ci si incazzavano e gli faceva il teatrino. Ma lui è il peggio, soprattutto per ricostruire. E lo dico nonostante lui è sempre stato il mio preferito, anche più di Guardiola“.

Continua a leggere

Articoli più letti