Seguici sui Social

Articolo copertina

ANNA FRANK – A breve la sentenza della Procura. Il parere dell’avv Gentile

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Anna Frank
PUBBLICITA

In attesa della sentenza sul ‘caso Anna Frank‘, parla il legale della Lazio, avvocato Gian Michele Gentile.

E’ attesa per i prossimi giorni la sentenza sul ‘caso Anna Frank‘, l’episodio degli adesivi antisemiti attaccati in Curva Sud da alcuni tifosi della Lazio. Il dibattimento – riporta Il Messaggero – avrà luogo venerdì 19, negli uffici di via Po a Roma, mentre lunedì dovrebbe uscire dispositivo del primo grado di giudizio. Nel caso fosse accolta la richiesta della Federcalcio (un turno a porte chiuse), la squadra biancoceleste dovrebbe scontare la pena già contro il Chievo. Ma lunedì, subito dopo l’emissione del verdetto chiederà la sospensione del dispositivo e richiederà subito il ricorso. Il quale congelerebbe la sanzione fino alla nuova data e della decisione del secondo grado. Così si giocherebbero a porte aperte sia la gara con i gialloblu che il recupero del 24 contro l’Udinese. La sanzione, se confermata, rimarrebbe quindi in voga per Lazio-Genoa di lunedì 5 febbraio.

LA DIFESA DELLA LAZIO

Non sappiamo – il commento a ‘lalaziosiamonoi.it dell’avvocato della Lazio Gentilese la Procura Federale chiederà di svolgere dei match a porte chiuse. Se dovesse chiederlo, potrebbe anche domandare più di una giornata sola di squalifica. In caso di sanzione, quest’ultima non si può “congelare” perché è immediatamente esecutiva, si può però domandare al giudice d’appello di sospendere l’esecuzione della sanzione. Non facciamo previsioni, è inutile parlare di quello che potrebbe essere. Vedremo cosa accadrà il 19. Se il 19 non dovesse accadere nulla, decade tutto. La Lazio ritiene che non ci siano i requisiti per la responsabilità oggettiva, sostiene che non ha nessuna colpa in quello che è successo. Non c’è responsabilità da parte della società”.

  Acerbi promette il massimo per il match di ritorno: "Daremo tutto!"

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI HETEMAJ (CHIEVO)

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Articolo copertina

BOLOGNA LAZIO Inzaghi: “Deluso dalla reazione, ora testa al Toro”

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

BOLOGNA LAZIO Inzaghi – Al fischio finale, il tecnico biancoceleste ha commentato la sconfitta per 2-0 contro i rossoblu

BOLOGNA LAZIO Inzaghi: “Credo che una squadra ambiziosa e forte come la nostra debba essere diversa. Può capitare di subire un gol che non ti aspetti ma bisogna reagire con più cattiveria. Le partite sono condizionate dagli episodi, abbiamo condotto la gara ma siamo a qui commentare una sconfitta per 2-0. Delle ultime partite, questa paradossalmente è quella in cui abbiamo sofferto meno. Bisogna essere bravi a voltare pagina e dobbiamo ragionare di partita in partita. Cosa mi preoccupa? Sicuramente la reazione della squadra a un momento difficile, abbiamo tenuto il campo facendo una buona gara, ma questo non è l’atteggiamento giusto. Questa è una sconfitta che fa male in ottica classifica e non doveva accadere. Ora dobbiamo lasciarci alle spalle queste due sconfitte e guardare subito avanti, a cominciare dalla gara col Torino di mercoledì. Difesa non in forma? Sicuramente abbiamo subito qualche gol in più del previsto, abbiamo subito 11 gol in più dell’anno scorso in questo momento e dobbiamo lavorare su questo aspetto”. Così Simone Inzaghi ai microfoni di Sky Sport.

Continua a leggere