Seguici sui Social

News

I commenti dopo Lazio-Milan dei giocatori rossoneri: Calabria, Calhanoglu, Donnarumma

Pubblicato

il

Lo stemma del Milan
PUBBLICITA



Al termine della gara dell’Olimpico sono intervenuti in mixed zone alcuni dei protagonisti della serata. Un risultato, quello ottenuto dalla squadra di Gennaro Gattuso in casa dei biancocelesti, che in ottica futura da’ ulteriore fiducia ai rossoneri. Di seguito i commenti dopo Lazio-Milan.

Questi i commenti dopo Lazio-Milan. Il difensore Davide Calabria: “Non abbiamo ancora vinto niente. Ora in finale spero di vendicare quanto successo due anni fa. Sicuramente affrontarci in questo momento non è facile per nessuno. E’ difficile farci gol, in campo siamo compatti e creiamo tante occasioni da rete. Ora pensiamo al derby, partita importantissima. La prossima gara è fondamentale, dobbiamo recuperare mentalmente le forze e farci trovare pronti“.

Il commento di Hakan Calhanoglu: “E’ un’emozione grandissima, era molto importante vincere oggi. Dopo la gara con la Roma è stato difficile giocare per 120′ ma siamo rimasti concentrati e forti mentalmente. E’ stata una partita giocata bene da entrambe le squadre, abbiamo avuto grandi possibilità di segnare. I rigori, poi, sono questioni di fortuna”.

Il commentato di Gianluigi Donnarumma a Milan TV: “Il merito di questo risultato è di tutti, abbiamo disputato una grande partita. Per arrivare in finale abbiamo lavorato tanto, ce la siamo meritata. Siamo un grandissimo gruppo. Adesso siamo più compatti, è più faticoso per gli altri superarci. Gattuso ha fatto diventare il Milan un grandissimo gruppo. Siamo sempre insieme, lavoriamo tanto, è merito di tutta la squadra e del mister. Ora siamo più esperti di due anni fa. Ancora non mi va giù quella finale, proveremo a prenderci la rivincita. Come dice il mister, la stanchezza non esiste, è tutta questione di testa”.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

LE PAROLE DI LULIC SULLA GARA CON I ROSSONERI


Continua a leggere
Pubblicità

News

Viola le norme anti covid – Cristiano Ronaldo nei guai

Pubblicato

il

Cristiano Ronaldo e la fidanzata Georgina si sono concessi una vacanza a Courmayeur violando la zona arancione

Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri del Gruppo Aosta  circa la vacanza a Courmayeur di Cristiano Ronaldo e della fidanzata Georgina Rodriguez. Al di fuori dei casi consentiti (come ad esempio il possesso di una seconda casa) il viaggio in Valle d’Aosta, zona arancione, non sarebbe infatti consentito. Complice la non convocazione in Coppa Italia e il compleanno di Georgina, Cr7 e la compagna si sono concessi una breve vacanza tra martedì 26 e mercoledì 27 gennaio. 

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti