Seguici sui Social

Articolo copertina

Lazio cosa ti è successo? 6 minuti per distruggere un sogno…

Pubblicato

il

Lazio Salisburgo. L'undici iniziale
PUBBLICITA

I tifosi biancocelesti questa mattina si saranno svegliati con l’umore a terra. Lazio cosa ti è successo?

Ci hanno messo ben 6 minuti gli austriaci per prendersi la qualificazione ed andare in semifinale. 6 minuti su un arco di 180” minuti di partita. Lazio cosa ti è successo? Possibile che i giocatori si siano fatti segnare in questo modo? Che nessuno abbia reagito?. I tifosi ora in uno stato di shock, sorpresi per questa eliminazione avvenuta in modo così brutto. Dal gol di Immobile che aveva fatto sognare tutti al tracollo in 10 minuti. Dopo il gol la squadra si è sentita di aver già la qualificazione in mano così dopo appena 30 secondi il Salisburgo è riuscito a pareggiare sfondando al centro, Daddur è riuscito a mandare fuori gioco de Vrij.

6 MINUTI DI FOLLIA

Un bellissimo contropiede architettato da Felipe Anderson è sfumato dopo che Luis Alberto invece di calciare con cattiveria, passa la palla al portiere avversario. Lì molti tifosi come me avranno pensato: “Gol mangiato gol subito, ora ci segneranno” e così è stato. Ancora sicuri del vantaggio i biancocelesti hanno concesso al Salisburgo il tiro da fuori e lì è arrivato il secondo gol dopo un intervento mancato di Strakosha che nell’ultimo periodo sta subendo molte critiche. Poi è arrivata la frittata, dopo appena due minuti ancora una volta de Vrij, non si sa per quale motivo, non interviene di testa lisciando la palla mandando così fuori tempo Radu e a quel punto l’attaccante austriaco che si trovava davanti a tutti per caso riceve palla, si defila sulla destra, tira e come in occasione del primo gol, prende la deviazione di Radu e la palla finisce in rete. La beffa si completa dopo una disattenzione sul calcio d’angolo.

ORA RIUSCIRANNO AD ALZARSI?

Una partita da killer, da chi si voleva far male. Una qualificazione quasi chiusa, aumentata con il vantaggio e sfumata in appena 10 minuti. La delusione totale di metà piazza e neanche il derby riuscirà a risollevare questo umore e questa delusione che sentono addosso i laziali. La domanda che si fanno tutti è questa: “Ora la squadra riuscirà a riprendersi e cercare di ottenere la Champions? Oppure questa batosta è stata talmente grossa da far diventare fallimentare una stagione quasi spettacolare?”. Il derby avrà due facce, quella della Roma carica a mille dopo la prestazione importante contro il Barcellona, cercherà di fare doppietta vincendo anche il derby e poi la Lazio che è delusa con l’umore a terra. Una cosa è sicura, senza ottenere la qualificazione in Champions quest’annata verrà etichettata come deludente e fallimentare senza raggiungere nessun obbiettivo visto che neanche in finale di Coppa Italia si è arrivati.

SEGUICI SU FACEBOOK

LEGGI LAZIO E ROMA ARRABBIATE PER IL PRATO DELL’OLIMPICO


Pubblicità

Articolo copertina

Lazio Genoa Inzaghi: “Rinnovo? Testa al campo e al 4° posto”

Pubblicato

il

Inzaghi

LAZIO GENOA Inzaghi – Al fischio finale, il tecnico biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Dazn e ha commentato il 4-3 sui rossoblu

LAZIO GENOA Inzaghi: “Quella di oggi è una vittoria importantissima, abbiamo meritato i 3 punti anche se nel finale abbiamo sofferto. Ci può stare, abbiamo affrontato una squadra di qualità e dovremo migliorare sotto questo aspetto. Abbiamo segnato 4 gol e avremmo potuto farne di più. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi, daremo tutto fino alla fine per ottenere il quarto posto. Ad ogni modo abbiamo già ottenuto la certezza dell’Europa, in vista della prossima stagione, per il quinto anno anno consecutivo. Probabilmente abbiamo perso qualcosa nel girone di andata anche a causa di un girone di Champions impegnativo, ma nel girone di ritorno siamo stati quasi perfetti. Rinnovo? Al momento dobbiamo rimanere concentrati sulle ultime partite, poi con calma ci sarà tempo e modo di valutare la situazione”

Continua a leggere

Articoli più letti