Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

News

LAZIO SALISBURGO Agostinelli: “Dopo Atletico e Arsenal è la squadra più…”

Pubblicato

in

Andrea Agostinelli commentatore su Mediaset Premium


LAZIO SALISBURGO Agostinelli ha detto la sua sulla gara di Europa League in programma domani sera all’Olimpico.

LAZIO SALISBURGO Agostinelli, intervenuto ai microfoni di Radiosei, ha parlato dell’incontro tra Lazio e Salisburgo: “Ritengo la squadra austriaca, dopo Atletico Madrid ed Arsenal, la più pericolosa che poteva capitare. Nel suo campionato è prima con 8 punti di vantaggio sullo Sturm Graz, segna tantissimo e subisce pochi gol. Delle ultime 10 gare ne ha vinte 8. Nelle ultime tre in casa, compreso il Dortmund, non hanno incassato un gol. L’ambiente è molto caldo, sembra di essere in una bolgia infernale. In squadra hanno giocatori interessanti, praticano un 4-3-1-2. I loro giocatori sono tutti brevilinei e molto veloci. A parte un paio di elementi alti 1,80 gli altri sono tutti sull’1,73. Come dimostrato contro il Borussia sanno come colpire negli spazi. Marco Rose, il loro tecnico, è molto bravo. In quasi tre anni ha fatto 2 punti e mezzo di media”. Sulla rosa: “I giocatori più rappresentativi sono Haidara, Samassekou e Schlager. A centrocampo sono molto aggressivi e rapidi. Quello con più qualità è Valon Berisha, nazionale kossovaro. Mezzala ed esterno con il vizio del gol da tenere in considerazione, se ti punta fa male. In avanti hanno Dabbur, che ha realizzato oltre 20 gol in questa stagione. Sono aggressivi e veloci, pressano a tutto campo. Soffrono sulle palle inattive visto la loro statura media. Sono più forti di Steaua e Dinamo, la Lazio deve fare attenzione”.

FOTO – DE VRIJ CARICA L’AMBIENTE BIANCOCELESTE

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

RAMBAUDI AVVISA LA LAZIO

News

LAZIO Rinnovo Inzaghi, il tecnico prende la parola

Pubblicato

in

Inzaghi


Inzaghi tra i protagonisti alla cerimonia per il Premio Manlio Scopigno e Felice Pulici ha parlato di vari argomenti legati alla squadra, compreso il suo rinnovo.

Intervenuto in videoconferenza alla cerimonia per il Premio Manlio Scopigno e Felice Pulici, il tecnico biancoceleste Inzaghi ha parlato della squadra e del proprio rinnovo contrattuale. Sul rapporto con Lotito e la questione del rinnovo: “Non c’è nessun problema, c’è un rapporto come c’è sempre stato dal 2004, da quando ci siamo conosciuti. Tranquillo. Ognuno fa il proprio lavoro e lo fa nel migliore dei modi”, ha detto. “Poi insomma il contratto c’è, quindi non c’è nessuna fretta di rinnovarlo, l’importante è sempre lavorare nel migliore dei modi”. Inzaghi sulle parole del direttore sportivo Tare: “Con Igli siamo sempre assieme, quindi ha detto cose penso molto sensate, molto giusto. Non avevo bisogno di sentirle. Siamo insieme 10 o 12 ore al giorno, quindi ha detto cose che conoscevo già, sulle quali spesso ci confrontiamo”, ha riferito, “Ha detto che questi 6/7 acquisti ci daranno una grossa mano”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.