LAZIO CALCIO MERCATO Cessioni, Kishna verso l’Olanda. E Minala…

LAZIO CALCIO MERCATO Cessioni, questa la priorità dei biancocelesti in questi ultimi giorni di contrattazioni. Da Kishna a Minala, ecco tutte le situazioni.

LAZIO CALCIO MERCATO Cessioni, questa la priorità dei biancocelesti in questi ultimi giorni di contrattazioni. Tanti i giocatori da sistemare per ridurre una rosa fin troppo extra large. Nei giorni scorsi è partito Luca Crecco, destinazione Pescara, ma non sarà l’unico. Stessa sorte potrebbe toccare a Ricardo Kishna, in cerca di rilancio dopo il grave infortunio al ginocchio della passata stagione. Ha da poco rinnovato con la Lazio (dal 2019 al 2020) ed è ora intenzionato a ripartire dall’ADO Den Haag. La stessa squadra con cui si è procurato l’infortunio. E proprio per convincerla del suo completo recupero, al momento si sta allenando da solo a L’Aja.

In cerca di una sistemazione anche Joseph Minala. Per lui la trattativa con il Trabzonspor, che sembrava vicinissima alla conclusione, si è improvvisamente arenata. Ciò perchè i turchi avrebbero preferito un acquisto definitivo con diritto di recompra e non hanno accettato il prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Chiusa dunque una pista, altre se ne sono aperte. Dalle italiane Spal, Frosinone e Parma a quella, emersa concretamente nelle ultime ore, dello Steaua Bucarest. Club quest’ultimo che permetterebbe al camerunense di giocare l’Europa League, il che rappresenterebbe una grossa opportunità in vista della Coppa d’Africa del 2019.

Per il resto, Mattia Sprocati potrebbe essere confermato dopo le buone cose mostrate ad Auronzo. Parma e Sassuolo premono però per averlo in prestito, soluzione che, forse, lo aiuterebbe a matturare ancora. Cristiano Lombardi, rientrato da Benevento, piace al Genoa, mentreLorenzo Filippini è stato sondato da club polacchi e greci (PAS Giannina). Davide Di Gennaro, infine, chiuso da Badelj e Berisha, può salutare Formello: il Parma resta favorito, ma Spal e Frosinone non si arrendono.

LEGGI ANCHE MARCHETTI SUL SUO PASSATO IN BIANCOCELESTE