CANILI DI ROMA – Migliora la gestione con i bandi europei

I canili di Roma

Canili di Roma: migliora la condizione e il benessere degli animali ospitati grazie al bando europeo. Parola dell’Assessora alla Sostenibilità di Roma Capitale Pinuccia Montanari.

Canili di Roma: migliorano i dati sulle adozioni e i decessi degli animali ospitati. Questa l’analisi dell’Assessora alla Sostenibilità di Roma Capitale Pinuccia Montanari:

“Per la prima volta dopo 15 anni è stato effettuato un bando europeo per la gestione dei canili comunali di Muratella e Ponte Marconi e dal gennaio 2017 i due canili sono gestiti da una nuova società aggiudicatrice per circa 1.700.000 euro.

Con la gara europea abbiamo ristabilito la legalità. Garantendo migliori livelli qualitativi di benessere degli animali ospitati. I dati parlano chiaro: 1.265 adozioni nell’anno 2017 (con la nuova gestione), 954 nel 2016, 1.003 nel 2015, solo 700 nel 2014 (con la vecchia gestione), 70 decessi nell’anno 2017 (con la nuova gestione), 115 nel 2016, 121 nel 2015, 112 nel 2014.

La nuova gestione dei canili ha prodotto più adozioni e meno decessi, che sono gli indicatori per giudicare il buon o cattivo operato di un rifugio.

A fronte dell’autorizzazione sanitaria per 399 cani, nel canile di Muratella in passato non si è mai scesi al di sotto dei 600 soggetti. Con un sovraffollamento indicibile, problemi igienici e grave mancato benessere animale. Da gennaio 2017, con la nuova gestione, attraverso l’implementazione delle adozioni e la pianificazione dei trasferimenti, siamo vicini al rientro nei parametri previsti dall’autorizzazione sanitaria. Il benessere degli animali ospitati e lo sforzo a favore delle adozioni responsabili è stato fin dal primo giorno uno degli obiettivi dell’amministrazione”.

SEGUICI SU FACEBOOK>>>CLICCA QUI

LISTA CHAMPIONS ROMA>>>CLICCA QUI

La Cronaca di Roma @ 2018