Seguici sui Social

News

LAZIO GENOA Biancocelesti a caccia di un record di Pioli

Pubblicato

in



LAZIO GENOA Biancocelesti a caccia di un record di Pioli: è dal 2015 infatti che…

LAZIO GENOA Biancocelesti a caccia di un record di Pioli. Lo scorso anno la Lazio, se in avanti era una macchina da gol, aveva nel reparto arretrato il suo tallone d’achille. Ben 49 le reti subite, che fecero passare in secondo piano le 89 realizzate. Una musica che in questa stagione sembra però cambiata. Durante l’estate infatti Inzaghi ha lavorato molto sui movimenti difensivi, e i risultati non sono mancati. Soprattutto nelle ultime due gare contro Frosinone ed Empoli, in cui i capitolini non hanno subito gol. Una striscia positiva che il tecnico piacentino e i suoi ragazzi sono decisi a proseguire anche quest’oggi. E se ci riuscissero, sarebbe un record: è infatti dal 2015 che la Lazio non mantiene la propria porta inviolata per tre gare di fila. All’epoca, i biancocelesti, guidati da Stefano Pioli, infilarono, nell’ordine, un 4-0 in casa con la Fiorentina, 2-0 sul campo del Torino e ancora 2-0 con il Verona all’Olimpico. Merito di una difesa compatta, in cui spiccava la coppia centrale De Vrij-Mauricio. Oggi a capo della retroguardia c’è Francesco Acerbi. Prelevato in estate dal Sassuolo, in pochi mesi è riuscito a imporsi nel reparto, grazie al carattere e a tanto talento. E’ lui la guida della difesa in questo inizio stagione, incita Bastos o Wallace e supporta Caceres o Luiz Felipe. E’ sempre il primo quando si tratta di rimediare a un errore di un compagno. Con Radu e Luiz Felipe ai box, ha dovuto giocare anche in Europa League. Oggi gli toccherà dunque fare gli straordinari, ma, lo ha dimostrato, tirarsi indietro non rientra nelle sue prerogative.

Pubblicità

LEGGI ANCHE I CONVOCATI DI INZAGHI

SEGUICI ANCHE SU LA CRONACA DI ROMA

Continua a leggere
Pubblicità