LAZIO CAGLIARI LE PAGELLE – Lulic imprendibile, Milinkovic si commuove

Lazio Cagliari le pagelle: ecco i voti della gara dei biancocelesti all’Olimpico. Luis Alberto ritrovato, Milinkovic segna e si commuove.

LAZIO (3-4-2-1)

Strakosha 6,5 – Non viene impegnato molto dal Cagliari questo sì ma tra i pali oggi sembra sicuro con due belle respinte su due contropiedi sardi. Nel finale compie un altro intervento su Dessena a botta sicura. Subisce il rigore nel finale per un’ingenuità di Bastos.

Luiz Felipe 6 – Il ragazzo è giovane e si farà: alterna buone chiusure a errori di sufficienza come quello che porta al tiro pericoloso di Faragò, l’unico dei sardi.

Acerbi 7 – Stavolta no è tutto regolare: il Var non gli ha strozzato la gioia in gola. Sempre più difensore goleador consegna il raddoppio ai suoi. In difesa copre bene

Radu 6,5 – Il rumeno regala una partita sufficiente al cospetto di avversari che non hanno molto impensierito la retroguardia laziale. Comunque lui c’è sempre! Al 79′ Bastos 5 – Compie una sciocchezza a partita finita: alza il gomito e concede il rigore a Joao Pedro che non sbaglia.

Marusic 6 – Ben piazzato in difesa, rinuncia a salire sulla fascia per effettuare cross: oggi non servono grazie alle giocate di Luis Alberto, Correa e Immobile.

Milinkovic 7 – Si commuove: una liberazione quel gol a inizio gara. Il ragazzo soffre il non esprimersi come lo scorso anno: che questa rete sia ben augurante per un 2019 da protagonista. Anche la Curva Nord lo applaude al cambio. Al 68′ Lucas Leiva 6 – L’Olimpico lo accoglie con un boato: troppo importante il brasiliano e quanto è mancato in questo mese

Parolo 6,5 – Non è facile per Marco coprire tutti gli spazi considerando che la Lazio ha avuto in campo contemporaneamente Luis Alberto, Milinkovic, Correa e Immobile ma lui ha i polmoni d’acciaio. Instancabile

Lulic 8 – Solita partita di sacrificio e abnegazione tattica e poi subito scatto in avanti ad attaccare la porta. C’è sempre anche quando Immobile si trasforma in assistman e lo invita al 3-0. Partita a tutto campo

Luis Alberto 7 – Giocatore ritrovato: torna a regalare giocate illuminanti con il pallone incollato al piede. Unico neo della gara? La sua uscita dal campo per un fastidio muscolare con il disappunto di tutto lo stadio. Questo è un giocatore fondamentale per la squadra di Inzaghi. Al 76′ Lukaku 6 – I suoi strappi possono essere decisivi a partita in corsa: la sua gamba può regalare spunti interessanti. La Lazio lo aspetta.

Correa 7 – Comincia bene l’incontro dando il là alla prima marcatura degli Inzaghi boys. Imprendibile dai sardi che non riescono ad affrontarlo nella giusta maniera. La sua creatività sta diventando imprescindibile

Immobile 7 – Assist, traversa bassa, tiro a giro Ciro c’è sempre: sgomita per trovare la soddisfazione personale che non arriva per pochi centimetri. L’Olimpico però lo acclama per un’altra partita da protagonista.

All: Simone Inzaghi 7 – La sua Lazio sembra quella dello scorso anno, bella in avanti e ballerina in difesa. Qualcosa da registrare c’è ma ci sono segnali di miglioramento: il mister ha abbandonato il 3-5-2 puro e ha schierato tutte le sue bocche da fuoco. La tattica è stata azzeccata.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 5; Pisacane 5 dal 45′ Pajac 5,5, Romagna 5,5, Klavan 5, Padoin 5,5; Faragò 6, Bradaric 5,5, Ionita 5; Barella 5,5 dal 68′ Dessena 6; Joao Pedro 6, Cerri 5 dal 45′ Farias 5,5. All: Rolando Maran 5.

 

SEGUICI SU TWITTER

LA CURVA NORD CONTESTA PATRIC