LA NOSTRA STORIA Tanti auguri ad Abdoulay Konko

Rubrica la nostra storia di Laziochannel

Abdoulay Konko è un calciatore francese naturalizzato senegalese. Giocatore in grado di giostrare indifferentemente sia nel reparto arretrato che a centrocampo. È arrivato giovanissimo, all’età di sedici anni, nel nostro paese.

Abdoulay Konko nasce a Marsiglia il 9 marzo del 1984. Inizia a tirare calci al pallone nel Martigues per poi passare nel 2001 al Genoa. Dalla cittadina ligure fa ritorno in Francia per poi tornare nel nostro paese. Entra nella Primavera della Juventus dove gli affibbiano il soprannome di ‘Bubu’. Anche essendo stato spesso aggregato alla prima squadra non riesce ad esordire in Serie A con i bianconeri. Nel 2004/05 passa al Crotone in Serie B. Nella stagione 2006/07 arriva al Siena, dove fa il suo esordio in Serie A. Nel 2006 la società toscana ne acquista la comproprietà ma a gennaio del 2007 l’altra metà, detenuta dalla Juventus, viene ceduta al Genoa.

GENOA E SIVIGLIA

Nell’estate dello stesso anno viene riscattato completamente dalla società ligure, dove ritrova il tecnico Gasperini che già aveva avuto al Crotone. Nel 2008 passa al Siviglia dove fa il suo esordio anche in Champions League. La società spagnola lo paga 9 milioni di euro e include nel suo contratto una clausola rescissoria di 60 milioni. Nel gennaio 2011 è sempre il Genoa a riportarlo di nuovo in Italia per 6 milioni di Euro.

L’APPRODO ALLA LAZIO

Nella stagione 2011/12 viene acquistato dalla Lazio. Con i biancocelesti ha superato le 100 presenze intervallate tra periodi positivi e momenti bui dovuti a infortuni che lo hanno limitato. Con la maglia biancoceleste vince la Coppa Italia 2012-2013. Ad agosto del 2016 lascia i capitolini e passa all’Atalanta.

LA NAZIONALE

Di origini senegalesi, madre marocchina e padre nato in Francia, Konko potrebbe giocare in ciascuna delle tre nazionali. Anche essendo stato avvicinato più volte dalle federazioni marocchine e senegalesi, Konko ha sempre respinto le offerte ricevute per non fare un torto ai genitori.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK