Seguici sui Social

News

Bruno Pizzul, la voce storica del giornalismo italiano

Avatar

Pubblicato

il

Bruno Pizzul giornalista ed ex telecronista Rai
PUBBLICITA

La voce, un misto tra nasale e gutturale, di Bruno Pizzul probabilmente non verrà ricordata come quella più ‘celebrativa’ e trionfale della nazionale italiana. Ma al contempo è una delle figure più autorevoli, professionali e riconosciute del giornalismo.

Per non parlare delle pluripremiate e imperturbabili imitazioni da parte delle generazioni . Imitazioni che a professionisti del piccolo schermo hanno fruttato stipendi di tutto rispetto. Era quasi d’uopo essere capace di imitare il cronista di Udine. Gli albori videro Bruno Pizzul protagonista come calciatore ma finì presto la sua carriera a causa di un infortunio al ginocchio. Allora la decisione di intraprendere il mondo del giornalismo. Laureatosi in giurisprudenza fu assunto alla RAI nel 1969. L’8 aprile 1970 commentò la sua prima Juventus-Bologna. La prima vittoria da lui annunciata in diretta ai telespettatori di una squadra italiana in una finale di europea fu il Milan in ai danni del Leeds United, a Salonicco.

Il 29 Maggio si trovò coinvolto in una delle tragedie calcistiche più importanti del Mondiale: la strage dell’Heysel. Dal Campionato del Mondo dell’86 fu anche telecronista delle partite dell’Italia. Anche a causa di un malore per l’altitudine occorso al suo predecessore nell’incarico Nando Martellini. Il rigore sbagliato da Roberto Baggio, in quella notte del ’94, commentato da Pizzul rimarrà impresso nella mente e orecchie di tutti noi, con buona pace del fuoriclasse di Caldogno.

PIZZUL E LA LAZIO

Mercoledì 19 Maggio 1999, al Villa Park di Birmigham, la Lazio vinse la Coppa delle Coppe con le reti di Vieri e Nedved. Bruno Pizzul fece la cronaca della (che tra l’altro sarebbe stata l’ultima della manifestazione) che portò alla vittoria del prestigioso trofeo. Nell’augurarti un felice e sereno compleanno, .it ricorderà negli anni a venire la tua voce, come quella che ha condotto, raccontato e decantato magistralmente quella meravigliosa sera, conclusasi con la vittoria, di quello che a oggi è uno dei più importanti passaggi europei della Società Sportiva Lazio.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Pubblicità

Calciomercato

Lazio Torreira – L’Arsenal fissa il prezzo. Si tratta con i Gunners

Lazio Torreira, una combo mai così attuale in un mercato ancora estremamente incerto. Il centrocampista di proprietà dell’Arsenal non è stato riscattato dall’Atletico Madrid

Avatar

Pubblicato

il

lazio torreira

Tra le priorità di Maurizio Sarri, ottica mercato, oltre all’esterno d’attacco c’è anche la ricerca di un centrocampista. Pertanto per il neo tecnico della Lazio Torreira, rientrato all’Arsenal dopo l’ultima stagione in prestito all’Atletico , rappresenterebbe più di un’idea. Per il classe ’96, che ha militato in Serie A tra le fila della Sampdoria, i Gunners chiedono 20 milioni di euro. I biancocelesti sarebbero disposti, stando quanto emerso nelle ultime ore, a distribuire il pagamento in due tranche da 10 milioni all’anno.

SOVRAFFOLLAMENTO

Allo stato attuale, in assenza di una trattativa concreta, a fare la differenza potrebbe essere la volontà del giocatore, che alla Lazio (stando a una prima ipotesi) percepirebbe 3 milioni a stagione contro i 3,5 attuali. Nell’ottica dell’affare, però, prende piede un’ulteriore urgenza: sfoltire il reparto. In cabina di regia, infatti, al momento sono 3 i giocatori presenti nella rosa biancoceleste, che rispondono al nome di Lucas Leiva, e Gonzalo Escalante. Prima di procedere con una vera e propria trattativa per l’uruguagio dei Gunners, dunque, occorrerà concretizzare le trattative in uscita.

Lazio Torreira
Lazio Torrerira

LAZIO, IDEA BRANDT

Continua a leggere

Calciomercato

Lazio su Brandt del BVB, ma si tratta anche con la Fiorentina

Lazio su Brandt del Borussia Dortmund. Il profilo del classe ’96 tedesco piace a Maurizio Sarri e può ricoprire diversi ruoli tra centrocampo e attacco

Avatar

Pubblicato

il

Lazio su Brandt

Nelle ultime ore si starebbe facendo sempre più forte l’interesse della Lazio su Brandt del Dortmund. In casa biancoceleste si lavora per regalare Sarri un esterno offensivo/mezz’ala per il suo 4-3-3. Pertanto il profilo del classe ’96 tedesco rappresenterebbe quel jolly in grado di interpretare al meglio le fasi di centrocampo e attacco.

La per il giocatore, reduce da una con 30 presenze condite da 3 nell’ultima Bundesliga, è però tutt’altro che semplice. Il nodo più complesso in questo senso sarebbe infatti rappresentato dal costo del cartellino, che si aggira intorno ai 25 milioni di euro. Nei giorni scorsi sembrava avviarsi vero il sì la trattativa per Kostic, che però nelle ultime ore pare aver fatto registrare un rallentamento.

IDEA CALLEJON

L’obiettivo primario della Lazio rimane l’esterno d’attacco, pertanto in casa biancoceleste starebbe circolando l’ipotesi (low cost) Callejon. Quello dello spagnolo è un profilo gradito a Maurizio Sarri, che lo ha allenato al Napoli e lo riaccoglierebbe a braccia aperte a Formello.

Allo stato attuale la trattativa con la Fiorentina non è ancora stata avviata ma molto dipenderà anche dalla volontà giocatore, il cui contratto scade nel 2022. Nell’ottica di un tavolo con i , però, conterà anche il pensiero del nuovo allenatore che, a meno di clamorosi ribaltoni, dovrebbe essere Vincenzo Italiano. Non resta dunque che attendere ulteriori sviluppi.

Lazio su brandt, 25 anni

LAZIO VICENZA, 21 GIUGNO ’87

Continua a leggere

News

ITALIA GALLES FORMAZIONI UFFICIALI Mancini cambia tutto

Italia Galles formazioni ufficiali, turnover per gli azzurri in cerca del primato

Avatar

Pubblicato

il

Italia Galles formazioni ufficiali

E’ tutto pronto allo Stadio Olimpico per la partita degli Azzurri. Italia Galles formazioni ufficiali

Gli azzurri si giocheranno il primato nel A tra poco contro Bale e compagni. Roberto Mancini opta per un turnover massiccio dando spazio a chi ha giocato meno. Fuori i laziali Acerbi e Immobile, al loro posto Bastoni e Belotti. Ritorna in mezzo al campo il “parigino” Verratti, turno di riposo per Locatelli. Italia Galles formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Bastoni, Emerson; Pessina, Jorginho, Verratti; Bernardeschi, Belotti, Chiesa.

LA FORMAZIONE DEL GALLES

Formazione del Galles

CALCIOMERCATO LAZIO, LE ULTIME SULL’ AFFARE KOSTIC

Continua a leggere

Articoli più letti