LA NOSTRA STORIA – Giampiero Pinzi, il calciatore tifoso

pinzi lazio

Giampiero Pinzi: “Io sono un ultrà. Sono cresciuto in una curva, quella della Lazio, e non andarci mai è il mio più grande rammarico”. Bastano queste poche parole per meritarsi eterna riconoscenza e grande affetto da chi come noi AMA i colori biancocelesti.

A pronunciarle un calciatore nato a Roma che, nel corso della sua lunga ed egregia carriera, ha vestito la nostra gloriosa casacca solo nella Coppa Nazionale e in una gara della competizione più importante d’Europa. Era presente in curva nord anche durante la finale di Coppa Italia del 26 maggio 2013. Ha preso parte alla ormai famosa serata biancoceleste DI PADRE IN FIGLIO. Stiamo parlando di Giampiero Pinzi. Nato a Centocelle, a Roma, l’11 marzo del 1981.

Cresce nelle giovanili dell’Almas Roma per poi passare alla Lazio. Dal 1998 entra a far parte della prima squadra. Esordisce il 2 novembre del 1999 nella vittoriosa trasferta di Champions League Dinamo Kiev-Lazio 0-1. Fortunato ad entrare in rosa nel momento in cui i biancocelesti raggiungono l’apice dei successi del periodo cragnottiano. Infatti, nella stessa stagione riesce a vincere Scudetto e Coppa Italia, con all’attivo tre presenze. Sempre con i biancocelesti vince anche Coppa delle Coppe e Supercoppa Europea. Il tutto sotto la guida di Sven-Göran Eriksson che però non lo ha mai utilizzato in campionato.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK