LA NOSTRA STORIA – L’uomo che fece piangere l’Inter: Karel Poborsky


Il 30 marzo 1972 nasce a Jindichuv-Hadec, nella Rep. Ceca, l’ex centrocampista della Lazio Karel Poborsky. Inizia la sua carriera nella Dynamo Ceske Budejovice per passare poi alla Viktoria Zizkov. Esterno d’attacco, grazie a un tiro forte e preciso tenta spesso la via della rete.

Nella stagione 1995/96 Karel Poborsky passa allo Slavia Praga e la stagione successiva viene acquistato dal Manchester Utd. Rimane in Inghilterra per un campionato e nell’estate 1998 si trasferisce al Benfica dove resta per tre stagioni. E proprio dalla squadra portoghese viene acquistato nel gennaio del 2001 dalla Lazio. È lui a realizzare due dei quattro gol che la Lazio segna all’Inter il 5 maggio 2002  consegnando lo scudetto alla Juventus. Dopodiché torna in patria allo Sparta Praga e poi alla Dynamo Ceske Budejovice. Quest’ultima squadra è quella dove Karel aveva esordito e della quale attualmente è il presidente. Ha disputato 118 partite nella Nazionale Ceka.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK