Giù le mani dal nocciolinaro! Laziali e romanisti uniti nella protesta

Giù le mani dal nocciolinaro! Lo storico venditore di “fusaie”, noccioline e i mitici “bruscolini” allontanato dallo stadio Olimpico. Laziali e romanisti uniti nella protesta.

Sempre presente allo stadio Olimpico, sia in Curva Nord della Lazio che nella Curva Sud della Roma ma anche ai concerti, agli incontri di rugby e della Nazionale. Da qualche settimana però i tifosi non lo hanno più visto. Il motivo è presto detto: il nocciolinaro, pur essendo abbonato sia alla Roma che alla Lazio, sembra che non abbia mai avuto la licenza. A causa delle attuali regole più ferree gli viene così negato l’accesso.

Simbolo di un calcio che non c’è, questa può essere definita una vera e propria ingiustizia. Monta la protesta sul web che vede uniti laziali e romanisti: tutti lo rivogliono all’Olimpico. Anche perché che male può fare? Sicuramente sappiamo che questo signore ha strappato una risata a tutte le persone che ha incrociato. E questo non può essere i certo un male!

SEGUICI SU TWITTER

LE ULTIME DA FORMELLO PER L’ATALANTA