Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

Articolo copertina

IL SOGNO Buffon libero? PIJAMOSELO!

Pubblicato

in



E se venisse a difendere i pali della Lazio? Praticamente un sogno e anche utopia. Ma dopo il suo addio al PSG, sui social i tifosi provano, con simpatia, a convoncerlo

E’ di oggi la decisione di Gigi Buffon di non rinnovare il contratto con il PSG. Le strade del portiere e del club parigino si divideranno a fine mese, con il numero 1 pronto ad ascoltare nuove offerte e proposte. Ed ecco che entrano in ballo i tifosi della Lazio. Aprendo twitter, mi sono imbattuto in un tweet di un mio amico che, riguardante Buffon, ha commentato con “PIJAMOSELOOOOO” a caratteri cubitali. Ebbene si, sono d’accordo con il mio amico @CurvaStone, PIJAMOSELO! L’amore reciproco tra Buffon e i tifosi biancocelesti iniziò in quel Lazio Parma 3-0, l’anno in cui il MIlan ci soffiò lo scudetto all’ultima giornata: “Durante l’incontro, guardavo gli spalti e vedevo lo sguardo tirato dei tifosi, percepivo la tensione e la rabbia per uno scudetto atteso da una vita, strameritato ma che stava volando via in modo incredibile e ingiusto per quello che si era visto durante tutto il campionato. E mi sono immedesimato in quella gente“.

UN COLPO ALLA KLOSE E UN GRANDE RITORNO DI IMMAGINE PER IL CLUB

Qualcuno sui social ha scritto: “E’ vero, è forte, sarebbe poesia, ma ha 41 anni. E Strakosha?“. Il portiere albanese avrebbe solamente benefici ad allenarsi accanto ad un campione del genere. Quanto potrebbe migliorare e imparare. Poi ci sarebbe una “strana coppia” che farebbe invidiare tutto e tutti: due leggende “dei pali” nello stesso club: Buffon sul campo e Peruzzi sugli spalti. Ma non solo: ci sarebbe un grande ritorno di immagine per la Lazio, la crescita di appeal per gli sponsor e la possibilità regalare ai tifosi un campione sempre ammirato ma che è sempre stato avversario sul campo. Sognare non costa nulla, la speranza è l’ultima a morire, per questo noi un appello lo facciamo: “Presidente, ci regali questo campione, sarebbe una mossa romantica e fruttuosa per tutte le parti in causa, ci pensi“.

Marco Corsini

COME CAMBIA L’ORGANIGRAMMA DEL SETTORE GIOVANILE

Articolo copertina

FOCUS Red Bull Lazio ti mette le ali

Pubblicato

in



Cagliari Lazio ha messo in evidenza l’importanza delle ali nel gioco di Inzaghi. Sulle corsie si è imbastita la vittoria di sabato

C’era preoccupazione alla vigilia per la mancanza di un laterale sinistro nello scacchiere di Inzaghi. Per Cagliari Lazio, infatti, non erano presenti Lulic, Lukaku e Fares, quest’ultimo in attesa di ufficializzazione. Ma ecco la mossa a sorpresa: Adam Marusic sull’out di sinistra e Lazzari a destra. E sono stati proprio loro a confezionare la vittoria nella partita di esordio nella nuova stagione. Due autentici treni, due spine nel fianco, due velocisti. Con il rimando alla pubblicità della nota bibita Red Bull, la Lazio ha messo le ali. Così facendo ha surclassato la difesa avversaria, con i terzini di Di Francesco in balia delle scorrbande dei due furetti biancocelesti. Il primo gol è tutto loro con l’azione insistita del montenegrino e l’inserimento perfetto dell’ex Spal. Poi nel secondo tempo l’azione alla Bale di Marusic che si lancia da solo con un tacco volante e serve un assist a Immobile per lo 0-2. Un bel vedere che ha strappato applausi a tutti i presenti. Marusic a sinistra potrebbe essere la sorpresa tattica di stagione, in attesa di Fares e del, speriamo, ritorno di capitan Lulic. A destra Lazzari non ha rivali. Si vola…

Marco Corsini (@Marc_Way on Twitter)

SI LAVORA A FORMELLO CON VISTA ATALANTA, IL REPORT DELL’ ALLENAMENTO ODIERNO

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE