LA NOSTRA STORIA Il danese Michael Laudrup

LA NOSTRA STORIA Michael Laudrup nasce a Copenaghen, in Danimarca, il 15 giugno 1964. Inizia a giocare nelle giovanili del Vanlose.

Nel 1973 passa al Brondby e nel 1976 al KB di Copenaghen. Nella stagione successiva torna al Brondby, squadra con la quale esordisce nella massima serie danese. Nel 1982 Laudrup vince il titolo di calciatore danese dell’anno. Interessata al giocatore la Juventus prima lo opziona e poi lo acquista nell’estate 1983.

A causa della norma di non poter tesserare più di due stranieri e avendo già Boniek e Platini la Juventus lo presta alla Lazio. In biancoceleste disputa due stagioni, nella seconda la squadra retrocede in serie B. Quindi torna alla Juventus. Nel 1989 lascia il club bianconero e si trasferisce al Barcellona. Clamorosamente nel 1994 passa al Real Madrid. Dopo una stagione in Giappone nel Vissel Kobe nel 1997 torna in Europa nell’Ajax. L’anno successivo annuncia il suo ritiro dal calcio.

NAZIONALE

Dal 1980 inizia a giocare nelle giovanili nazionali. Esordisce con la nazionale maggiore nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Gioca con la Danimarca dal 1982 al 1998.

DA ALLENATORE

Allena come vice la Nazionale danese. Nel 2002 passa a guidare il Brondby. Nel 2007 allena il Getafe e nel 2008 lo Spartak Mosca. A luglio 2010 si trasferisce a Maiorca per dimettersi a settembre 2011. Da giugno 2012 allena lo Swansea City. A febbraio del 2014 viene esonerato. Nel mese di luglio dello stesso anno venne ingaggiato dall’Al-Duhail. Nel giugno del 2015 lascia la panchina e il 26 settembre 2016 venne nominato allenatore dell’Al-Rayyan.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER