Radu arrabbiato con la società

Non tutte le storie di amore possono avere un lieto fine. La bandiera Stefan Radu a sorpresa può lasciare la Lazio.

E pensare che Radu lo scorso novembre aveva firmato il rinnovo sino al 2021 con l’idea di un futuro da dirigente nel club. Un paradosso nel quale ingaggio (tre milioni lordi a stagione) ed età (33 anni) sono diventati un peso troppo pesante. La Lazio fatica a cedere giocatori ma deve trovare il modo di svecchiare la rosa.

Lotito e Tare hanno parlato con il giocatore, gli hanno detto che non vogliono un euro per il cartellino dalla squadra che lo dovesse richiedere. In pratica una buona maniera per chiedergli di trovarsi un’altra sistemazione. La società in questa stagione non ha gradito la sua tenuta (alcuni forfait a oltranza nonostante per lo staff medico la caviglia fosse guarita) ma assicura che non c’è stata nessuna rottura.

Al momento l’entourage del romeno non commenta, un po’ come successe con Klose. Radu è arrabbiato, gli erano state fatte promesse che non verranno mantenute. Stefan non vuole fare troppo rumore e dopo 12 anni d’amore sta cercando di separarsi bene. Ha ancora due anni di contratto e non è detto che non troverà (in passato si erano informati Milan e Fenerbahçe) la migliore soluzione.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER