LA NOSTRA STORIA – Tanti auguri alla pantera nera Felipe Caicedo

Il 5 settembre 1988 a Guayaquil, in Ecuador, nasceva l’attaccante della Lazio e della nazionale Ecuadoregna, Felipe Salvador Caicedo Corozo. Centravanti mancino, forte fisicamente. Per le sue movenze e la sua agilità è soprannominato la Pantera nera o la Pantera.

A 17 anni viene messo sotto contratto dal Basilea. In due stagioni Caicedo gioca 44 partite di campionato segnando 12 reti. Dalla Svizzera a fine gennaio 2008 si trasferisce in Inghilterra, al Manchester City. A luglio del 2009 passa in prestito allo Sporting Lisbona ma trova poco spazio. Sempre in prestito, a gennaio 2010, firma con gli spagnoli del Malaga. Tornato al Manchester City viene ceduto in prestito al Levante. Il 30 maggio 2011 il club iberico riscatta il giocatore per 1 milione di euro e, il 23 luglio successivo, lo cede alla Lokomotiv Mosca per 7,5 milioni di euro + 2 di bonus.

A gennaio 2014 viene acquistato per 7 milioni di euro dall’Al-Jazira. Nell’estate del 2014 torna in Europa firmando un biennale con l’Espanyol. A novembre 2015 rinnova fino al 2019. Ad inizio di agosto 2017 passa a titolo definitivo alla Lazio per 2,5 milioni di euro firmando un contratto triennale. Il 13 agosto vince il suo primo titolo in maglia biancoceleste: la Supercoppa Italiana. Il 2 marzo 2019 sigla il gol del vantaggio della Lazio nel Derby della Capitale, vinto poi dai biancocelesti per 3-0.

METTI MI PIACE SULLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK

SEGUICI ANCHE SU TWITTER