Seguici sui Social

Articolo copertina

VERSO CELTIC LAZIO INZAGHI: “Bella reazione con l’Atalanta, ora sotto con il Celtic”

Pubblicato

in



Verso Celtic Lazio Inzaghi presenta la gara nella consueta conferenza pre gara. Entriamo infatti nella vigilia di una gara molto importante nella fase a gironi della Europa League.

Cosa ti è rimasto dopo la partita con l’Atalanta?

La squadra quest’anno ha dimostrato carattere: ha recuperato con il Bologna andando sotto e lo stesso con l’Atalanta. Di sabato mi prendo la reazione: abbiamo approcciato male come non ci è mai capitato quest’anno e complice l’Atalanta abbiamo pareggiato. Il Celtic è una squadra molto fisica e vorrà fare bene nel suo stadio che è molto caldo ma noi ci faremo trovare pronti.

Pubblicità

Il pubblico è veramente fondamentale qui a Glasgow?

Il Celtic è una squadra da affrontare nel migliore dei modi. Il pubblico è splendido ma la differenza la farà il campo. Noi abbiamo analizzato i nostri avversari in questi due giorni. E’ chiaro che c’è differenza di punti tra le partite in casa e in trasferta del Celtic.

Quale sarà la tattica della Lazio? Cosa ti aspetti da Lazzari e Jony?

Da Lazzari e Jony mi aspetto una grande gara: sono due ottimi giocatori e professionisti. Stanno entrando nei nostri meccanismi: hanno bisogno di tempi di adattamento. Dobbiamo andarci cauti ma abbiamo bisogno che si ambientino prima possibile. Dobbiamo gestire bene la palla: il nostro avversario è organizzato e pressa molto. Sappiamo che dobbiamo soffrire ma ci saranno anche momenti in cui dovremo imporre il nostro gioco.

Domani è decisiva per la qualificazione?

No ma è molto importante perché mancheranno solo 3 partite. Sarà comunque determinante per le sorti del girone. In questi anni abbiamo avuto il doppio confronto con Nizza e Marsiglia e abbiamo vinto sempre. Sappiamo che abbiamo perso la prima con il Cluj e per questo domani sarà molto importante per il nostro futuro in Europa.

Ci sarà turnover: quanto dipende dall’Atalanta e quanto dalle prossime partite di campionato?

Ho visto solo il Celtic, non guardo le partite successive. Sono 3 anni che facciamo l’Europa League, faremo di tutto per andare avanti senza pensare a Milan, Fiorentina o Torino.

La gara tra Celtic e Lazio può essere definita una sfida da Champions?

Credo che sarà bello per i miei ragazzi fare una partita nella cornice del Celtic Park. Dobbiamo fare bene.

Il Celtic Park domani sarà pieno. Pensa che le squadre italiane snobbino la competizione e così anche il pubblico?

Penso che sia un problema di cultura. 15.000 persone per Lazio Rennes credo siano poche. Domani giocare contro 60.000 persone sarà fantastico e penso sia il sogno di ogni giocatore.

Sei preoccupato del problema razzismo visto che i tifosi della Lazio sono stati puniti?

Penso di no, la Lazio si è sempre dissociata. Domani sarà una grande partita e non ci saranno problemi.

Continua a leggere
Pubblicità