LA NOSTRA STORIA Il centrocampista Ennio Modesti

LA NOSTRA STORIA Ennio Modesti nasce a Roma il 3 novembre 1925. Soprannominato ‘cagnetta’ per il suo roteare le gambe durante la corsa.

Inizia a giocare nel Torpignattara, quindi passa alla Cecconi. È notato da alcuni dirigenti biancocelesti che lo portano alla Lazio con Renato Spurio. All’inizio Modesti gioca nella squadra federale Ragazzi. Durante il conflitto gioca nell’Ala Littoria e nel 1944/45 nel Torpignattara.

Al termine della guerra è assunto alla Croce Rossa e gioca nella Lazio. Nel 1947 diventa impiegato dell’Italcasse del presidente Costantino Tessarolo e passa a giocare in serie C nel Latina. Nel 1952 chiude la carriera nell’Artiglio. Diventato alto dirigente dell’Italcasse continua a giocare per passione nei tornei interbancari.

Agli inizi del 2000 si trasferisce ad Albano Laziale. Era spesso presente alle riunioni conviviali di vecchie glorie laziali e romaniste. È deceduto il 13 aprile 2014. Il giorno del funerale una grande sciarpa biancoceleste posata sulla bara lo ha accompagnato nell’ultimo viaggio.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER