LAZIO JUVE INZAGHI: “Restiamo concentrati. Ho un gruppo fantastico”

LAZIO JUVE INZAGHI riesce a far giocare la squadra nella maniera più bella possibile, riuscendo a battere anche la Juventus.

LAZIO JUVE INZAGHI le parole a Dazn:

“Io sono convinto di questa squadra, siamo in un ottimo momento e dobbiamo essere ambizioni, il calcio è questo. Un mese e mezzo fa qualcuno diceva che non venivano i risultati ma io ero sereno. Ho sempre avuto vicino la società, il presidente, anche quando perdevamo, mi diceva di star tranquillo e lavorare, quando hai la fiducia di tutti prima o poi le cose arriviamo. Potevamo diversi successi, non dobbiamo mollare e la vittoria mancava da 16 anni, dal 2003 quando ancora giocavo io, quella partita me la ricordo. Avevamo vinto in supercoppa ma non in campionato, ora dovremo già guardare a giovedì, sempre concentrati”.

“Dobbiamo essere ambizioni ma sempre sapendo che i giudizi variano, stiamo meritando tutte le partite, anche stasera abbiamo sofferto contro la Juve, ma abbiamo fatto bene, potevamo sfruttare anche delle occasioni meglio, ma dobbiamo guardare in avanti. Diciamo che il primo tempo abbiamo faticato un pochino a trovare le palle di Luis, la Juve non ci concedeva spazi, alzavano Pjanic su Leiva, dovevamo essere più bravi a utilizzare le punte, ma i ragazzi poi sono stati bravissimi e gli faccio solo i complimenti. Devono continuare così a dare fiducia a noi e al nostro staff come stanno facendo ora. Lavoriamo in un ambiente che ti può trascinare come stasera, non ci hanno mai lasciato soli, giocare una partita del genere, dev’essere un orgoglio, sono venuti per come giochiamo e i ragazzi se lo meritano”.

CONTINUA

“Dobbiamo guardare all’insù partita dopo partita senza contare che i giudizi nel calcio cambiano di minuto in minuto. Siamo una squadra concentrata, solitamente nei secondi tempi si subisce di più, io ho la fortuna di avere quessti ragazzi, hanno fatto una grandissima giocata e ci hanno segnato, alla Juve puoi concedere qualcosa, questa è una squadra matura e concentrata, c’è ancora margine, credono molto in noi, giovedì andremo a Rennes per giocare la nostra partita e giocherà chi ha giocato meno”.