Seguici sui Social
PUBBLICITA

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES


News

LAZIO JUVE Sarri recrimina: “Cuadrado non era da rosso”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


L’allenatore della Juve, Maurizio , al termine della partita persa 3-1 dai bianconeri contro la Lazio è intervenuto in sala stampa.

Le parole di Sarri su Lazio-Juve: “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo. Abbiamo fatto molto molto bene. Purtroppo abbiamo preso il gol allo scadere. Era importante andare al riposo in vantaggio. Purtroppo il secondo tempo è stato condizionato da episodi che ci hanno sfavorito”.
Le recriminazioni sull’espulsione di Cuadrado: “Non abbiamo rispettato le consegne sul contropiede. Disattenzione che abbiamo pagato a caro prezzo. Non sono d’accordo sulla chiara occasione da gol, la palla andava per vie esterne. Mi sembrava che l’ammonizione, come deciso l’arbitro, fosse la sanzione più giusta. Se poi la decisione è stata quella noi dobbiamo pensare solo a ciò che possiamo controllare, ovvero i nostri errori”.
Su Bentacur: “Vediamo. Farà gli esami strumentali, è coinvolto il collaterale ma non so a che livello. L’assenza un po’ l’abbiamo pagata”.
Su Ronaldo: “È tornato ad allenarsi con continuità”.
Troppi errori: “Nel primo tempo non ho visto tanti errori. La squadra ha palleggiato con precisione e ha avuto la palla del 2-0 con Ronaldo. Nel secondo tempo, quando la partita sembrava in una fase di stallo gli episodi hanno condizionato il risultato. Bisogna stare più attenti, come nel caso dell’espulsione. Ma la squadra è cresciuta”.
Sul nervosismo: “Grande nervosismo verso l’arbitro non l’ho visto. La mia valutazione è che la chiara occasione da gol non c’era. L’espulsione mi è sembrata severa. L’arbitro ha deciso così e va bene”.
Sul centrocampo: “Mancano diversi giocatori per infortuni. Siamo andati in sofferenza numericamente. Bisognerà inventarsi qualcosa in settimana”.
Sul mercato: “Ora vediamo come stanno gli infortunati. Può darsi che siano situazioni risolvibili velocemente e poi valutiamo quello che abbiamo. Bernardeschi e Ramsey possono giocare in quel ruolo”.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità

News

Coric alla Roma: la Guardia di Finanza indaga sull’operazione

Pubblicato

il



Un acquisto a 6 cifre che ha destato sospetti nella Guardia di Finanza che ora indaga. Coric alla Roma per 8 milioni: qualcosa non quadra alla Procura.

Il 10 giugno 2018 la Roma ha ufficializzato l’acquisto di Ante Coric, centrocampista 21enne della Dinamo Zagabria per otto milioni. Per lui pochissime presenze con la maglia della Roma e ora in prestito nella seconda divisione spagnola. Sul suo acquisto indagano la Finanza e la Procura di Roma e di Zagabria così come ha anticipato La Repubblica. Secondo la ricostruzione degli investigatori dentro il prezzo pagato per Coric ci sarebbero soldi che dovevano servire per l’approvazione del progetto dello stadio di Tor di Valle. L’agente che ha gestito l’operazione con la Roma si chiama Giuseppe Cionci. Personaggio vicino a Zingaretti, Cionci è socio della Cornersport Management con Pietro Leonardi, ex dirigente sportivo inibito, poi squalificato, dopo i fallimenti del Parma e del Latina.

Continua a leggere

Articoli più letti