Seguici sui Social

News

CORONAVIRUS L’appello di Leiva: “Pensiamo al Paese, ai nostri nonni”

Pubblicato

in



CORONAVIRUS A pochi giorni dall’uscita del decreto che invita gli italiani a restare a casa, anche il centrocampista biancoceleste Lucas Leiva ha lanciato il suo appello per sensibilizzare i tifosi e metterli in guardia sull’emergenza Coronavirus. “Vedo che molte persone sostengono che il coronavirus non sia così letale, che sia soltanto un’influenza”, ha scritto sui social Leiva, “vorrei lanciare il mio appello affinché in questo momento tutti non pensino solo a se stessi. Se ognuno di noi tenterà evitare al massimo il contatto con altre persone, starà così automaticamente lottando contro la proliferazione del virus”. Lucas Leiva ha poi incoraggiato i tifosi a riflettere sulle conseguenze che il Coronavirus potrebbe avere sui soggetti più deboli ed esposti al contagio: “Pensiamo al nostro paese, ai nostri nonni e tutti i soggetti che il virus potrebbe attingere gravemente. Dobbiamo unirci mondialmente di modo che il contagio diminuisca giorno dopo giorno”. Un messaggio molto chiaro ed importante quello diffuso da Lucas Leiva.

Pubblicità

Continua a leggere
Pubblicità