Seguici sui Social

News

Atalanta-Lazio: big match tra due nuove grandi della nostra Serie A

Pubblicato

il

atalanta lazio
PUBBLICITA

Atalanta-Lazio: big match tra due nuove grandi della nostra Serie A

La gara tra la Dea e l’Aquila del 24 giugno è oggi una vera e propria sfida di cartello

Chi l’avrebbe mai detto che un giorno una partita come Atalanta-Lazio sarebbe entrata a pieno titolo a far parte delle sfide dell’Olimpo della Serie A? Nessuno, ovviamente. Abituati come siamo a considerare Milan-Inter, Juve-Inter e Milan-Juve il meglio in assoluto che il nostro campionato possa mai offrire, ci siamo dimenticati che il pallone cambia nel tempo così come i valori delle squadre che scendono in campo. Il torneo spezzatino non è stata l’unica evoluzione della “specie calcio”: oltre a tale novità, stiamo assistendo all’avvento di nuovi forti protagonisti dello sport più bello al mondo, in questo caso Lazio e Atalanta. Se durante gli anni ’90 esistevano le famose “sette sorelle”, di cui facevano parte nobili team ormai decaduti come Fiorentina e Parma, nel 2020 c’è invece l’Aquila, che gareggia per la conquista del tricolore, e la Dea, che lotta per provare addirittura a superare i quarti di finale di Champions League. A noi ovviamente interessa in particolare l’amata Lazio, pronta a stupire chiunque grazie a un gioco davvero bello a vedersi, ma da sportivi non possiamo non riconoscere i tanti meriti della nostra prossima avversaria. Ma quale partita sarà quella che vedrà di fronte Lazio e Atalanta, le due nuove certezze dell’attuale torneo? 

Goal a non finire e spettacolo assicurato!

Atalanta-Lazio non è semplicemente una gara tra le due squadre più interessanti del campionato 2019-2020 quanto un vero e proprio inno al goal: la sfida che le vedrà scontrarsi fino all’ultimo minuto di recupero sarà infatti in grado di regalarci certamente più di una misera segnatura, come sostenuto anche dagli inviati di pokerstarsnews.it che non vedono l’ora di commentare questo match che si prospetta a dir poco entusiasmante. Sebbene Il reparto avanzato della formazione di Bergamo operi come un carro armato che travolge tutto e tutti, l’Aquila sa bene come contrastare le sortite nerazzurre. Luis Alberto e compagni hanno infatti dimostrato quest’anno di saperci fare sia con la fase difensiva sia con quella propositiva, e dunque l’Atalanta vista contro il Valencia non fa per nulla paura. Rebus sic stantibus, il team di Inzaghi potrà trionfare solo se all’abilità di segnare sia nei primi che nei secondi tempi, specialità della casa del nostro immenso Immobile che vorrebbe chiudere la carriera alla Lazio, abbinerà la capacità di togliere rifornimenti ai velocisti atalantini. Noi ci crediamo perché i nostri beniamini biancocelesti quest’anno hanno dimostrato a più riprese che non esiste un ostacolo che non possa essere superato: nemmeno l’armata atalantina.

La mossa vincente della Lazio vs la mossa vincente dell’Atalanta

Lazio e Atalanta punteranno entrambe a vincere poiché lo impone il loro dna e al contempo la classifica: i biancocelesti credono in questo scudetto e sono pronti a festeggiare, 20 anni dopo, la conquista del tricolore, mentre i nerazzurri vogliono continuare a sedersi al tavolo con le grandi del calcio mondiale. L’Aquila, come sopra accennato, potrebbe avere la meglio su un avversario che sta regalando puro spettacolo calcistico solo se le linee di difesa, centrocampo e attacco si muoveranno all’unisono. Se il baricentro laziale risulterà inoltre basso, le possibilità di trionfo ci saranno eccome. Ovviamente tutto ciò sarà possibile solo se saremo veloci nel verticalizzare per le punte attraverso un giro-palla fatto di pochi tocchi. L’Atalanta, dal canto suo, può metterci in difficoltà se gioca come in occasione delle partite di Champions. Dopo aver imparato sulla propria pelle quanto sia difficile fronteggiare le formazioni di calcio più forti, i bergamaschi hanno carpito i segreti del calcio europeo, dove offendere è tutto ma anche difendere è importante, e questo può essere per noi un problema. Tuttavia se Ciro il Grande è in giornata, così come il centrocampo chiamato a imbastire manovre avvolgenti, i 3 punti in trasferta sono assicurati. D’altronde la Juve non fa sconti, quindi non possiamo rallentare nemmeno per un istante. Al di là di come finirà questa partita, di una cosa siamo però più che certi: mercoledì 24 giugno alle ore 21:45 non prendete impegni perché c’è Atalanta-Lazio, il big match tra le due nuove grandi della nostra Serie A.


Pubblicità

News

Lazio Torino – Seduta tecnico tattica in casa granata

Pubblicato

il


Lazio Torino – Domani all’Olimpico è in programma il recupero della 25esima giornata di Serie A. Allenamento di rifinitura per gli uomini di Nicola

Lazio Torino – Ultima (o quasi) spiaggia, per i granata, la gara di domani contro i biancocelesti. Ultima vera occasione per evitare lo spareggio da brividi contro il Benevento, previsto da calendario alla 38esima giornata sulla falsariga del più thriller degli epiloghi. Gli uomini di Nicola hanno a disposizione due risultati su 3 contro la Lazio per concretizzare la salvezza già domani ed evitare di giocarsi la vita all’ultimo atto. Questa mattina il Torino a ha sostenuto, a seguito di un lavoro all’insegna di analisi video, un allenamento tecnico tattico, con la rifinitura rimandata direttamente alla mattinata di domani. Alla seduta odierna non hanno preso parte Gojak e Murru, ancora impegnati nelle rispettive terapie. 

Davide Nicola, tecnico del Torino.

 

Il match è in programma all’Olimpico alle 20.30 e verrà trasmesso sui canali Sky. Di seguito le probabili formazioni:

Lazio (352): Reina – Marusic, Hoedt, Radu – Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Fares – Immobile, Muriqi.

Torino (352): Sirigu – Bremer, Izzo, Nkoulou – Singo, Rincon, Mandragora, Verdi, Ansaldi – Belotti, Zaza.

 

INZAGHI NEL MIRINO DELLA JUVE 

SEGUICI SU FACEBOOK

 

Continua a leggere

Articoli più letti