Seguici sui Social

News

CALCIOMERCATO LAZIO Kumbulla in cima alla lista ma non è l’unico: ecco tutti i nomi

Pubblicato

in

Calciomercato Lazio Kumbulla


CALCIOMERCATO è in cima alla lista, l’altro difensore è ma la pista per lui risulta più complicata

CALCIOMERCATO LAZIO Kumbulla – Il nome del difensore albanese è tornato di moda negli ultimi giorni dopo che l’Inter, ha mollato la presa visto l’acquisto dell’ex giallorosso Kolarov. Ora il classe 2000 non ha molte alternative sul mercato perciò la Lazio, ne potrebbe approfittare andando dal Verona offrendole un prezzo più basso di qualche mese fa. Per i gialloblu il calciatore continua a valore 30 milioni, mentre per la Lazio ora la parte fissa è fissata sui 18 milioni più il cartellino di Andrè Anderson. Questa è l’offerta che Lotito ha presentato a Setti e non ha intenzione di salire, in caso di non riuscita, si cambierà obbiettivo.

TUTTI I NOMI PER LA DIFESA

Se Kumbulla è tornato di moda c’è invece un nuovo difensore che è entrato nei pensieri del Ds Tare, si tratta del turco Ozan dello Shalke 04, il suo cartellino si aggira intorno ai 20 milioni e sta incuriosendo i dirigenti biancocelesti. Alcuni media, dicono addirittura che sarà lui alla fine a diventare il nuovo difensore della retroguardia biancoceleste. Altro nome esperto e che potrebbe fare al caso della Lazio è Armando Izzo del Torino, per lui le cose però, sono più complicate, infatti Cairo non lo lascerà partire a cuor leggerò. Infine, sondaggio anche per i due difensori della Bundesliga Gouweleeuw dell’Augsburg e Rekik che ha il contratto in scadenza.

MATRI TORNA ALLA LAZIO

News

Riapertura stadi – Gravina: “1000 persone sono poche”

Pubblicato

in



Riapertura stadi – Per le prossime partite di Serie A, saranno 1000 gli spettatori che potranno recarsi presso gli impianti sportivi

Riapertura stadi – In questo senso, nella giornata di oggi si è espresso il Presidente della Figc Gabriele Gravina: “C’è un’esigenza generale del nostro Paese, quella di tornare alla normalità. Vogliamo tutti riprendere la cadenza della nostra vita in tutti i settori. È necessario tornare a coltivare le nostre passioni. Non c’è nulla ancora di graduale, 1000 spettatori sono pochi, ma è comunque importante ripartire, anche in B e C. Il calcio ha dimostrato grande responsabilità e con i comportamenti ha anche dimostrato di meritare fiducia. Vogliamo riaprire gli stadi a più gente. Durante alcune amichevoli estive si sono fatti passi avanti. La gradualità deve essere proporzionale, altrimenti ci sarebbero tanti problemi, anche nelle serie minori. Il rispetto del distanziamento sociale è fondamentale. Il protocollo sui tamponi? Penso che il Cts ci darà ragione, mi auguro che in settimana la situazione possa sbloccarsi e si possa allentare la presa”. Così Gravina ai microfoni di Radio Anch’io Sport.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?