Seguici sui Social

Articolo copertina

LAZIO CAGLIARI LE PAGELLE – La perla di Ciro ci regala lo scavalco alla Roma

Pubblicato

il

Lazio Immobile
PUBBLICITA

Lazio Cagliari le pagelle: vittoria fondamentale in chiave Champions per la squadra di Inzaghi. Ora a Milano per vincere.

LAZIO (3-5-2):

Reina 6 – Non deve compiere interventi di rilievo: Cagliari poca cosa in avanti e soprattutto oggi con il super catenaccio.

Musacchio 6 – Questo ragazzo dà sicurezze. Ancora qualche movimento di squadra da registrare ma nel complesso il rendimento è già sufficiente. Unico neo la dormita su Marin il cui pallonetto           pallonetto ci ha graziato. Al 82′ Parolo 5,5 – Si becca il giallo con un intervento davvero scomposto ed evitabile nel finale. Troppa foga

Acerbi 6,5 – Un baluardo della difesa con il piede più che educato. Il suo lancio per Milinkovic che serve Immobile da il via alla vittoria della squadra.

Radu 6,5 – Ha giocato non al meglio ma se l’è cavata di lusso. Nessuna imprecisione per lui.

Lazzari 6,5 – Solita corsa senza sosta e cross di buona fattura: Inzaghi si sgola al grido di “puntalo, puntalo”. Gli riesce meglio nella ripresa. Al 64′ Lulic 6 – La condizione fisica ancora non c’è ma come è bello vederlo correre su quella fascia. Un 6 di incoraggiamento per il nostro capitano.

Milinkovic 7 – Al 60′ la sua torre in area spalanca le porte al tiro di Ciruzzo che condannano Cragno e il Cagliari alla sconfitta.

Leiva 6,5 – Partita di gran sacrificio per il brasiliano che ha fatto avanti e indietro per il campo dando molta sostanza. Esce stremato a 10 minuti dalla fine. Al 82′ Escalante s.v.

Luis Alberto 6 – Oggi è mancato un po’ di smalto e anche lui se ne è reso conto. Esce insoddisfatto dal campo quando il mister lo richiama in panchina smanacciando la bandierina dell’angolo. Al 64′ Akpa Akpro 6 – Entra e svolge quello che gli piace fare di più: il mediano vecchia maniera tutto muscoli e ripartenze.

Marusic 6 – Tantissima voglia di andare in avanti e servire i compagni in area. Nel secondo tempo un po’ indolente su un pallone che poteva costarci caro.

Correa 6 – I suoi spunti hanno provato a sparigliare le carte nella difesa del Cagliari soprattutto nel primo tempo ma gli spazi erano davvero intasati. Al 72′ Muriqi 6 – Difende bene la palla e fa salire la squadra: si sta sempre più integrando nei meccanismi della squadra.

Immobile 7 – Sempre lui, l’uomo più decisivo della Lazio: in una partita molto chiusa ci pensa lui a regalare i 3 punti alla Lazio.

All.: Inzaghi 7 – I suoi ragazzi ora sono quarti, la lotta Champions è più che aperta. Ora testa a Milano dove ci sarà l’Inter: la sua squadra è chiamata a una partita con la p maiuscola per continuare a volare.


Pubblicità

Articolo copertina

LAZIO Rinnovo Inzaghi, Tare conferma: “A breve la firma”

Pubblicato

il


LAZIO Rinnovo Inzaghi, la conferma del direttore sportivo biancoceleste Igli Tare.

LAZIO Rinnovo Inzaghi, ci siamo. L’accordo tra il tecnico e la società è già stato trovato, adesso non manca che renderlo ufficiale. Prima però occorre il ‘nero su bianco’, che Simone cioè apponga la sua firma sul nuovo contratto. Un momento molto atteso in casa biancoceleste, più volte annunciato e poi rinviato a data da destinarsi. Stavolta però sembra proprio che non manchi più tantissimo. A confermarlo, ieri, nel pre-gara con il Napoli, il ds capitolino Tare. “Quando Inzaghi tornerà – le parole ai microfoni di Sky – arriverà la firma sul contratto“. Il nuovo, lungo, matrimonio tra la Lazio e il ‘suo’ Inzaghi sarà celebrato dunque. L’ultimo intoppo la positività del tecnico al Covid, che anche ieri gli ha impedito di essere presente al ‘Maradona’ al seguito della squadra. Adesso il tempo che si materializzi il segnale ‘negativo’ e poi i due piccioncini si diranno di nuovo sì. Dopo essersi parlati al telefono più volte, almeno 3 o 4, e a lungo. Lotito aspetta Simone a Formello: in mano, un contratto fino al 2024. Pronto per essere autografato.

Continua a leggere

Articoli più letti