Seguici sui Social



News

PAPARELLI Di Canio querela Gottardo: “Lesa la mia persona”

Pubblicato

il

PUBBLICITA

PAPARELLI Di Canio querela Gottardo. L’iniziativa dell’ex attaccante biancoceleste, tirato in ballo durante la vergognosa diretta social del conduttore.

PAPARELLI Di Canio querela Gottardo. A comunicarlo il legale dell’attuale commentatore Sky. “Abbiamo visto – le parole – il video di una diretta Instagram in cui un signore apostrofa il mio assistito. Per questo, insieme con Paolo, abbiamo deciso di adire le vie legali. Consideriamo infatti quelle frasi lesive della persona. Crediamo che quanto avvenuto possa costituire una diffamazione, grave perchè le considerazioni sono state fatte sui social. I quali sono stati equiparati dalla Cassazione a qualsiasi altro mezzo d’informazione. Le parole, gratuite e inopportune, hanno riguardato il mondo Lazio e anche chi non c’è più (Paparelli ndr). Si è andati oltre la semplice esuberanza in una discussione, scadendo in invettive offensive. Ci saranno conseguenze“.

Poi sul ‘caso Zarate’: “E’ stata una vicenda semplice che ha avuto delle complicazioni e si è così protratta per 10 anni. Solo ieri il Tribunale di Terni ha riconosciuto che il presidente era andato oltre, colpendo gratuitamente la persona di Di Canio con espressioni lesive. Per questo ha dato ragione a Paolo e decretato a carico del patron un sostanzioso risarcimento danni. Certe questioni dovrebbero terminare con la sentenza di primo grado. Noi crediamo che dopo dieci anni si possa porre fine a questa vicenda”.

Infine, sul suo rapporto con la Lazio: “Chi ha l’aquila nel cuore, la terrà con sè per sempre. Paolo non abbandonerà mai la fede biancoceleste. Non si è scontrato con la squadra, ma con chi la rappresenta, che aveva visioni diverse dalle sue. Non ha mai avuto un antagonismo, una frizione o un attritto contro questi colori. E’ maturato nel tempo, acquisendo saggezza ed esperienza. A volte non ha voluto inserirsi in vicende legate alla Lazio, ma lo ha fatto per evitare altri casi di scontro e incomprensioni. Resterà legato e non si tirerà mai indietro per la squadra di cui è tifoso da sempre”.


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti