PAGELLE NAPOLI LAZIO – Un 4 a 0 che sa di figuraccia! Sarri scelte incomprensibili

Le Pagelle Napoli Lazio

Ecco le pagelle di Napoli Lazio 4-0

Reina 5,5 – In questi giorni si è parlato tanto del nuovo colpo della Lazio, ma tutto sommato lo spagnolo non ha colpe sulle quattro reti subite. Una cosa va detta: un portiere di 39 anni non può essere più titolare.

Patric 4 – Preferito a Lazzari, deve contenere le giocate del capitano partenopeo Lorenzo Insigne. Grave errore di posizione sul secondo gol dei padroni di casa. In difficoltà perenne viene sostituito nell’intervallo. Dal 46′ Lazzari 6 – Entra quando ormai la partita è compromessa e comunque è dici volte meglio dello spagnolo. Per qualità, intelligenza e senso tattico.

Luiz Felipe 5 – Soffre la mancanza di copertura degli esterni e la mobilità di Mertens lo manda in apnea.

Acerbi 5 – La reazione di Ace c’è, ma solo la traversa evita il gol al suo colpo di testa. Lotta finché può in una partita che dura quarantacinque minuti di gioco.

Hysaj 6 – L’ex di turno marca lozano e di sicuro gioca meglio di Patric. Anche durante la seconda frazione fa la sua dignitosa partita.

Milinkovic 5 – Dopo un primo tempo di sofferenza, esce al 61′ con un sorriso ironico. Il “sarrismo” non è troppo ideale per il suo gioco e quando non vieni supportato dagli altri due componenti della catena di destra, tutto diventa più difficile. Dal 61′ Basic 5,5 –  Il suo innesto non cambia i valori i campo.

Cataldi 5 – Sul primo gol del Napoli sbaglia un controllo mettendo in difficoltà i compagni. Per il resto in balia degli avversari, con il passare dei minuti diventa anche troppo nervoso. Dal 75′ Leiva s.v.

Luis Alberto 5 – Egregio il tiro al volo al 25′ che per poco non porta il risultato sul due a uno. Per il resto lo spagnolo è autore di una gara anonima.

Felipe Anderson 4,5 – Quando c’è bisogno di “portare  la croce”, il brasiliano non è il più indicato. Poco cercato, non entra mai in partita. Dal 54′ Zaccagni 6 – Il suo rientro in pianta stabile, consentirà a Sarri di alternare gli esterni d’attacco della Lazio.

Immobile 5 – Il capitano ci “mette il fritto”, ed è suo il primo tiro dei biancocelesti. Per il resto, la seconda frazione è come la prima: poco cercato e ben marcato dai centrali partenopei.

Pedro 6 – Dopo la rete realizzata nella gara Europa League, nella sciagurata gara di Napoli è forse il migliore, o il meno peggio. Toccato duro a metà secondo tempo viene sostituito. Dal 75′ Raul Moro s.v.

 

 

 

 

 

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

Le altre notizie sulla Lazio

NEWS DI OGGI