Lazio indice di liquidità, Casini fa chiarezza sull’esclusione dal campionato

Lazio indice di liquidità, le parole del neo presidente della Lega sul rischio di non iscrizione dei biancocelesti al prossimo torneo.

Lazio indice di liquidità, binomio fatale in vista della prossima stagione? Non per Lorenzo Casini. Fresco di elezione al vertice della Serie A, si ritrova a dover fare i conti con un parametro diventato improvvisamente fondamentale. Ad esso si sarà infatti costretti a sottostare rigidamente se si vuole prendere parte al campionato. Le voci contrarie però non mancano, investendo anzi praticamente tutto l’arco dei club della massima serie. I quali hanno trovato in queste ore un appiglio importante proprio in Casini. “E’ necessaria gradualità – ha sottolineato il presidente – Ma non si può fare della liquidità un elemento di esclusione. Altrimenti si rischia che società sane sotto il profilo patrimoniale vengano penalizzate per una temporanea difficoltà di cassa“.

LAZIO INDICE DI LIQUIDITA’: COSA RISCHIANO I BIANCOCELESTI?

Parole che fanno tirare un sospiro di sollievo alla Lazio, inserita nei giorni scorsi tra le squadre a rischio iscrizione. “Non mi risulta questa cosa – chiarisce Casini – Oltretutto i dati non sono nemmeno aggiornati. Qualsiasi riferimento, non verificato, a singole società può portare dunque solo a danni d’immagine e ad allarmi ingiustificati“.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE