Il girone di ritorno di serie A per la Lazio di Maurizio Sarri

Serie A

Il campionato di serie A 2021-2022 è entrato sempre più nel vivo per quanto riguarda il girone di ritorno. Un calendario non semplice quello della Lazio di Maurizio Sarri, che dopo una prestazione buona contro il Napoli dove c’è stata una grande reazione e un po’ di sfortuna, sono arrivati i tre punti in trasferta contro il Cagliari di Walter Mazzarri.

Del resto la Lazio prima dello stop contro il Napoli, aveva vinto e convinto sia contro la Fiorentina in trasferta, sia con il Bologna nella gara interna dell’Olimpico. La formazione di Sarri aveva dato buoni segnali dopo il passo falso contro il Milan, malgrado l’eliminazione contro il Porto in Europa League, tra l’altro maturata contro una squadra più abituata a questo genere di partite.

SERIE A – IL CONFRONTO CON LE ALTRE BIG

La Lazio sta facendo un buon campionato, tutto sommato, specialmente per quel che riguarda il reparto offensivo, che con 57 reti realizzate rappresenta il miglior attacco secondo solo rispetto all’Inter di Simone Inzaghi. La formazione di Sarri ha fatto meglio rispetto al Milan capolista, ma anche al Napoli di Spalletti e soprattutto all’Atalanta di Gasperini, formazione che la scorsa stagione era stata una vera e propria macchina da gol.

Differente il bilancio per quanto riguarda la difesa, che con 42 reti subite è ben distante dall’essere considerata una delle più affidabili del torneo. In questa specifica classifica ha fatto molto meglio il Napoli, con appena 20 reti subite in 28 turni, così come l’Inter che ne ha incassati invece 22.

Un divario netto anche con la Juventus di Max Allegri, che con 25 reti incassate è attualmente terza in questo specifico campo. Tuttavia la cosa più interessante del girone di ritorno è dato dal fatto che la Lazio di Maurizio Sarri sta migliorando sia in termini di gioco che di risultati e di prestazioni.

L’obiettivo possibile è concludere il campionato come quinta classificata, tenendo presente che davanti ci sono Milan, Inter e Napoli con cui è difficile tenere il passo. La Juventus sta facendo un girone di ritorno da big, mentre Atalanta e Roma alternano vittorie e sconfitte, motivo per cui per Ciro Immobile e compagni sarà possibile centrare l’obiettivo stagionale rappresentato dal piazzamento valido per l’Europa League.

Le prime gare di campionato del girone di ritorno non hanno prodotto i risultati sperati e il cambio di modulo di mister Sarri ha avuto un po’ di difficoltà per l’adattamento degli uomini a disposizione. Resta da vedere come finirà la stagione e ci sono buone possibilità che la Lazio continui a produrre prestazioni di livello come quelle viste durante il mese dello scorso febbraio.

Ci sono da disputare partite di livello medio-alto contro Roma, Sassuolo, Torino, Milan, Juventus e Verona. Nello stesso tempo non bisogna sottovalutare nemmeno le gare contro Sampdoria, Spezia, Genoa e Venezia. La maggior parte delle sfide sono infatti caratterizzate da avversarie alla ricerca di punti in chiave salvezza, Champions o per la lotta scudetto, motivo per cui gli uomini di Sarri dovranno tenere alto il livello di attenzione da qui in avanti. I punti persi devono essere se possibile recuperati, anche perché la Lazio dispone di una rosa molto coesa e competitiva, specialmente nel reparto offensivo, dove la qualità e l’alto tasso tecnico possono fare la differenza.

Il campionato di serie A è tornato a essere molto competitivo e spettacolare come non si vedeva da qualche anno, motivo per cui anche in termini di sponsor la prossima stagione potrebbe rivelare qualche buona sorpresa in termini di main e top sponsor. Durante gli anni passati abbiamo visto come il settore del gambling e del betting online abbiano investito e puntato sul calcio italiano. Realtà come le slots di NetBet che rappresentano uno dei giochi online più famosi e popolari per il grande pubblico.

Pessina alla Lazio!

Segui Laziochannel anche sui social!