Gestaccio nel derby, Zaniolo chiede scusa: “Stavo rosicando”

L'attaccante della Roma Zaniolo ritorna sull'episodio che lo ha visto protagonista nei confronti dei tifosi della Lazio

zaniolo squalifica
Ultimo aggiornamento:

L’attaccante della Roma Zaniolo ritorna sull’episodio che lo ha visto protagonista nei confronti dei tifosi della Lazio

Zaniolo pentito. Il numero 22 giallorosso, dopo diversi mesi, ha finalmente trovato il rincrescimento per quelle mani sui genitali rivolte alla Curva Nord biancoceleste. E non cerca alibi nella frustrazione di aver perso lo scontro diretto (per 3-2 ndr). Queste le parole rilasciate sull’argomento dalle colonne di Sportweek, settimanale de La Gazzetta dello Sport.

ZANIOLO: “SFOTTÒ, CHIEDO SCUSA”

È stato un gesto dettato dalla brutta sconfitta subita. Il derby è il derby e c’è un clima di sfottò con cui Roma convive da anni. Quel gesto faceva parte proprio di questo. Comunque, se qualcuno si è sentito offeso, chiedo scusa. E per me è tutto finito in campo, dove si fanno cose che quando si è lucidi non si fanno“.

ZANIOLO: “HO UN PO’ ROSICATO”

In quelle occasioni – aggiunge poi Zaniolovivi molte emozioni, sia per la maglia che indossi che per i tifosi per cui la indossi. Davanti a loro avevamo disputato il derby, subendo una sconfitta, che proprio per il fatto di aver giocato tra le mura amiche, non avremmo mai voluto subire. Quindi ho un pò rosicato e mi è uscito quel gesto“.