LA NOSTRA STORIA Francesco Acerbi

Il 10 febbraio 1988 nasce nel comune milanese di Vizzolo Predabissi Francesco Acerbi. Difensore della Lazio e della Nazionale.

Francesco Acerbi cresce con il Pavia, dove nel 2006 a 18 anni esordisce in Serie C1. A gennaio 2007 viene ceduto in prestito al Renate ma a fine mese, dopo una sola partita in Serie D, ritorna a Pavia. All’inizio della stagione 2007-2008 viene ceduto in prestito prima alla Triestina e poi allo Spezia, dove viene impiegato nella Primavera. La stagione successiva resta al Pavia. A luglio 2010 passa alla Reggina in compartecipazione. Il 31 gennaio 2011 il Genoa ne rileva il cartellino per 4,5 milioni lasciando il giocatore a Reggio Calabria fino a fine stagione.

La stagione seguente viene aggregato al Genoa, ma nel primo giorno della sessione estiva del calciomercato si trasferisce in compartecipazione al Chievo. A novembre 2011 esordisce in Serie A. Nel 2012 il Genoa riscatta la metà del cartellino del Chievo e la cede al Milan per 4 milioni di euro. A gennaio 2013 il Genoa riscatta la metà del cartellino del giocatore dal Milan e una settimana più tardi cede Acerbi in prestito al Chievo. A luglio 2013 passa in compartecipazione al Sassuolo firmando un contratto quadriennale.

Durante le visite mediche lo staff del Sassuolo gli diagnostica un tumore al testicolo. Il giocatore viene operato d’urgenza all’ospedale San Raffaele di Milano e dimesso il giorno successivo. Alcuni mesi dopo l’intervento chirurgico risulta positivo per gonadotropina corionica al test antidoping. Verificata l’insussistenza di esenzioni terapeutiche il giocatore viene sospeso cautelativamente dal Coni. In seguito a nuovi controlli gli viene diagnosticata una recidiva del cancro e viene fermato per il resto della stagione. Si sottomette a un nuovo ciclo di cure per debellare la malattia. Torna a giocare nell’estate 2014.

LA LAZIO

A gennaio 2015 viene annunciata la risoluzione della compartecipazione in favore del Sassuolo. L’11 luglio 2018 arriva a titolo definitivo per una cifra vicina ai 10 milioni di euro alla Lazio, dove firma un contratto quinquennale. Esordisce in maglia biancoceleste il 18 agosto nella gara casalinga con il Napoli. Il 26 settembre segna il suo primo gol nella partita vinta 2 a 1 con l’Udinese. Con l’espulsione rimediata il 20 gennaio 2019 in Napoli-Lazio 2-1 Acerbi si è fermato a 149 partite di fila giocate tra campionato e coppe con Sassuolo e Lazio rimanendo dietro a Javier Zanetti (162).

LA NAZIONALE

A settembre 2008 viene convocato nell’Italia Under 20 di Lega Pro per la prima partita della Mirop Cup contro l’Ungheria (1-2). Il 10 agosto 2012 viene convocato per la prima volta in Nazionale maggiore da Cesare Prandelli. Esordisce in Azzurro il 18 novembre 2014 con Antonio Conte. Torna in Nazionale con Roberto Mancini.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER