Seguici sui Social

News

Buona la prima, 2-1 al Bologna. Gol all’esordio per Kishna

Pubblicato

in



Pubblicità

Primo tempo: per l’esordio in campionato mister Pioli si è affidato a Kishna schierato al posto di Felipe Anderson nel tridente offensivo. Di contro Delio Rossi lascia inizialmente in panchina Destro. Il Bologna nei primi minuti appare più concentrata dei biancocelesti che iniziano a giocare come sanno solo dal 10’ minuto. E’ di Candreva la prima palla gol del match: su cross di Kishna Romoletto la spizza di testa ma la palla accarezza il palo e si spegne sul fondo. Ancora Candreva si rende pericoloso con un gran tiro dal limite al 14’ ma Mirante devia in angolo. La Lazio cresce e trova il gol del vantaggio con capitan Biglia. L’argentino deposita in rete con un piatto sinistro al 17’ per l’1-0 laziale. Le aquile trovano fiducia e crescono sul piano del ritmo. E’ Kishna a raddoppiare al 23’ con un sinistro all’interno dell’area dopo una corta ribattuta della difesa rossoblu. Dopo una fase di stallo ci provano anche Basta e Keita ma Mirante dice no. Sul finire del primo tempo al 43’Radu si addormenta e lascia Mancuso involarsi in porta per il gol del 2-1. Partita riaperta e squadre negli spogliatoi per l’intervallo.

Secondo tempo: la ripresa inizia con una brutta notizia per la Lazio. Biglia costretto ad uscire per infortunio. Si parla di problema al polpaccio. Al suo posto Cataldi. La Lazio inizia ad accusare le stanchezza per la Champions e il Bologna predomina a centrocampo. Pioli corre ai ripari inserendo Milinkovic Savic per uno stanco Lulic. E’ Candreva a rendersi però pericoloso per la Lazio: grande azione in solitaria, salta tre uomini poi Mirante gli nega la gioia dell’eurogoal. Anderson per Candreva al 75’ e il Bologna inserisce Destro. Brivido finale quando Brighi si vede negare il gol del pareggio da un attento Berisha. Termina 2-1 per la Lazio al termine di una partita dai due volti.

Marco Corsini

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità