Seguici sui Social

News

Pioli: “25′ da grande squadra ma vanno evitati cali di concentrazione”

Pubblicato

in

Pioli Lazio Bayer Leverkusen


Pubblicità

E’ un Pioli raggiante quello che si presenta ai microfoni di Mediaset Premium: “La vittoria è sempre importante. Volevamo i 3 punti e ci siamo riusciti ma abbiamo sofferto più del dovuto. Non bisogna mai pensare che le partite finiscano al 25′, ma anche questa gara ci sarà dal lezione. Abbiamo saputo soffrire e portare a casa la vittoria”.Unica nota stonata della serata l’infortunio di Biglia: “Sta facendo degli esami, aspettiamo gli esiti. Sono i rischi del mestiere. Speriamo non sia nulla di grave visto che per noi è un gicoatore fondamentale. Comunque abbiamo tanti giocatori e troveremo delle soluzioni per mercoledì”. Poi il tecnico torna ad analizzare la gara di stasera: “Volevamo cominciare bene anche per trovare continuità e per preparare bene la prossima partita importante per il nostro futuro. Dovremo sfruttare il fatto che lavoriamo insieme da un anno. Sono soddisfatto, a tratti abbiamo giocato da grande squadra, ma le grandi squadre non hanno un calo di concentramento così netto. Dobbiamo trovare continuità”.

Poi il mister ha proseguito su Lazio Style Radio: “Più giocheremo più troveremo ritmo e intensità. Abbiamo fatto 25′ molto bene segnando 2 gol, poi abbiamo commesso l’errore di pensare che la partita fosse finita e abbiamo rischiato. Però il fatto che abbiamo saputo soffrite dimostra che la squadra c’è. Però dobbiamo sicuramente crescere e migliorare. Abbiamo scelto una preparazione veloce. La squadra deve ancora trovare i meccanismi migliori, abbiamo parecchi giocatori nuovi stranieri e devono ambientarsi. Comunque stanno dimostrando di avere i numeri e le qualità per aiutarci. Mi riferisco anche a chi non ha giocato stasera. La società ha comprato giocatori di talento”. Menzione speciale per l’autore del gol decisivo Kishna: “Già in Supercoppa aveva fatto un’ottima prestazione pur giocando pochi minuti. Stasera lui e Keita non hanno dato punti di riferimento. Può fare di più ma è stato un buon debutto in cui si sono intravisti ottime qualità”. Archiviata la gara col Bologna, ora l’attenzione si sposta sulla Champions: “Questo è l’approccio giusto, abbiamo commesso solo l’errore di pensare che la partita fosse finita al 25′. Mercoledì è fondamentale per il nsotro futuro. Sappiamo il loro valore, vogliamo affrontarli nel modo migliore sapendo che abbiamo a favore un buon risultato”. Infine su Keita e Cataldi: “Sono molto contento della sua prestazione. L’importante è avere giocatori che si mettono a disposizione della squadra: lui ha attaccato la profondità, ha tenuto palla. L’atteggiamento è quello giusto. Cataldi ha sbagliato un passaggio in orizzontale, ma poi si è districato bene”.

Continua a leggere
Pubblicità