Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES

News

Pioli: “25′ da grande squadra ma vanno evitati cali di concentrazione”

Pubblicato

in

Pioli Lazio Bayer Leverkusen


E’ un raggiante quello che si presenta ai microfoni di Mediaset Premium: “La vittoria è sempre importante. Volevamo i 3 punti e ci siamo riusciti ma abbiamo sofferto più del dovuto. Non bisogna mai pensare che le partite finiscano al 25′, ma anche questa gara ci sarà dal lezione. Abbiamo saputo soffrire e portare a casa la vittoria”.Unica nota stonata della serata l’infortunio di Biglia: “Sta facendo degli esami, aspettiamo gli esiti. Sono i rischi del mestiere. Speriamo non sia nulla di grave visto che per noi è un gicoatore fondamentale. Comunque abbiamo tanti giocatori e troveremo delle soluzioni per mercoledì”. Poi il tecnico torna ad analizzare la gara di stasera: “Volevamo cominciare bene anche per trovare continuità e per preparare bene la prossima partita importante per il nostro futuro. Dovremo sfruttare il fatto che lavoriamo insieme da un anno. Sono soddisfatto, a tratti abbiamo giocato da grande squadra, ma le grandi squadre non hanno un calo di concentramento così netto. Dobbiamo trovare continuità”.

Poi il mister ha proseguito su Lazio Style Radio: “Più giocheremo più troveremo ritmo e intensità. Abbiamo fatto 25′ molto bene segnando 2 gol, poi abbiamo commesso l’errore di pensare che la partita fosse finita e abbiamo rischiato. Però il fatto che abbiamo saputo soffrite dimostra che la squadra c’è. Però dobbiamo sicuramente crescere e migliorare. Abbiamo scelto una preparazione veloce. La squadra deve ancora trovare i meccanismi migliori, abbiamo parecchi giocatori nuovi stranieri e devono ambientarsi. Comunque stanno dimostrando di avere i numeri e le qualità per aiutarci. Mi riferisco anche a chi non ha giocato stasera. La società ha comprato giocatori di talento”. Menzione speciale per l’autore del gol decisivo : “Già in Supercoppa aveva fatto un’ottima prestazione pur giocando pochi minuti. Stasera lui e non hanno dato punti di riferimento. Può fare di più ma è stato un buon debutto in cui si sono intravisti ottime qualità”. Archiviata la gara col Bologna, ora l’attenzione si sposta sulla Champions: “Questo è l’approccio giusto, abbiamo commesso solo l’errore di pensare che la partita fosse finita al 25′. Mercoledì è fondamentale per il nsotro futuro. Sappiamo il loro valore, vogliamo affrontarli nel modo migliore sapendo che abbiamo a favore un buon risultato”. Infine su Keita e “Sono molto contento della sua prestazione. L’importante è avere giocatori che si mettono a disposizione della squadra: lui ha attaccato la profondità, ha tenuto palla. L’atteggiamento è quello giusto. Cataldi ha sbagliato un passaggio in orizzontale, ma poi si è districato bene”.

Continua a leggere
Pubblicità

News

SERIE A – Il presidente Dal Pino: “C’è preoccupazione, siamo vicini al collasso”

Pubblicato

in



SERIE A – Nella giornata di oggi, all’indomani del nuovo Dpcm diramato dal Governo, il Presidente Dal Pino ha analizzato la situazione

Il Presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino: “Mi auguro che il Governo comprenda il valore del calcio come industria, al di là di ogni superficiale demagogia. C’è molta preoccupazione, siamo vicini al collasso e temo che l’economia del Paese pagherà a caro prezzo le misure restrittive imposte. La salute viene al primo posto ma è importante fare le cose per bene, pianificando a medio lungo termine e pensando alle conseguenze sull’occupazione, sul bene dei nostri cittadini e sul futuro del nostro Paese. Gli effetti collaterali dei recenti provvedimenti colpiscono molti settori, tra cui il nostro, che nel 2020 alla luce della chiusura degli stadi ha perso 600 milioni di euro. Ci aspettiamo attenzione e sensibilità da parte del Governo. Il Presidente del Consiglio Conte ha detto a chiare lettere che i settori pregiudicati dalle chiusure forzate avranno un ristoro, per cui ci aspettiamo che un’industria come la nostra, che versa ogni anno oltre 1 miliardo di euro in contribuzione, venga tutelata e riceva quanto annunciato”. Così Paolo Dal Pino ai microfoni dell‘Ansa.

Continua a leggere

Articoli più letti