Seguici sui Social

News

Galeazzi: “Con il vero Anderson ed il rientro di Djordjevic la Lazio è migliorata ma…”

Pubblicato

in



Dopo la vittoria di ieri con il Genoa la Lazio ha rialzato la testa. Ora non bisogna fermarsi, la squadra biancoceleste deve riuscire a dare continuità di risultati e prestazioni per dimostrare che il peggio è ormai alle spalle. Domenica la compagine di Pioli sarà impegnata nella difficile trasferta sul campo dell’Hellas Verona, città che solamente poche settimane fa, dopo il 4-0 subito contro il Chievo, ha contribuito ad appesantire il momento negativo dei biancocelesti. Nonostante i tre punti di ieri sera la truppa biancoceleste deve lavorare ancora molto per riconquistare la fiducia dei propri sostenitori.

Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com è intervenuto Giampiero Galeazzi. Queste le sue parole sull’incontro di ieri:

“A parte che per i tre punti non mi ritengo soddisfatto. Vero che abbiamo vinto ma avevamo di fronte il Genoa, una delle ultime in classifica e per di più giocavamo in casa. Per ora vinciamo solo con squadre che sono peggiori di noi”.

Però almeno si è rivisto il vero :

“Era ora, finalmente una partita da protagonista, abbiamo rivisto il giocatore che ci aveva stupito positivamente, ultimamente non era stato all’altezza della situazione. E’ giovane, ha delle grandi qualità ma deve essere più continuo. L’impatto che ha avuto con il grande calcio non era facile da sopportare e dopo il grande successo che ha raggiunto ha passato un momento di pausa, ma ci può stare. Deve sempre essere protetto da chi punta su di lui altrimenti c’è il rischio che il ragazzo si perda”.

Altro ritorno importante è stato quello di :

“La Lazio ha bisogno di un attaccante d’area, l’infortunio che ha subito Filip lo ha tenuto per molto tempo fuori dal terreno di gioco. Ma non credo sia stato quello il problema dei biancocelesti. La squadra sarebbe dovuta essere rafforzata prima del campionato invece chi è arrivato non mi sembra abbia apportato un grande contributo. Non credo che quest’anno si possano ripetere i risultati della scorsa stagione”.

News

CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi, Hoedt e Queirós: la situazione in difesa

Pubblicato

in

CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi


CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi, Hoedt e Queirós, tanti nomi per la difesa, ma chi arriverà?

CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi, Hoedt e Queirós – In casa Lazio continua la caccia al difensore, quel reparto è ancora scoperto nonostante il campionato biancoceleste inizi sabato. L’avvio non sarà dei migliori, infatti la squadra di Inzaghi dovrà affrontare sabato il Cagliari e poi giocherà nel turno infrasettimanale di recupero contro l’Atalanta, dopo di ché, rigiocherà domenica contro l’Inter, tutto questo con solo 3 difensori: Acerbi, Radu, Patric più il giovane Armini. Per questo urge il difensore, la Lazio non può permettersi di ripetere gli errori commessi in tutti questi anni. Bastos è in uscita, Wallace non fa parte del progetto, Luiz Felipe è fermo ai box e Vavro soffre di pubalgi; tutti questi fattori impongono scelte obbligate, perciò Inzaghi chiede un difensore a gran voce.

I NOMI

Si è parlato di un ritorno da parte dell’olandese Hoedt, la Lazio sembrerebbe aver trovato l’accordo per un prestito oneroso a un milione con diritto di riscatto fissato a 7, ma l’affare non è ancora concluso. Anche Mustafi sembrerebbe vicino, l’Arsenal avrebbe dato il via libera per trattare con il difensore tedesco che chiede un ingaggio sui 3 milioni, la Lazio però, è pronta a offrirne 2 più eventuali bonus. Avanza la candidatura del gioiellino portoghese Queirós, 21 anni, capitano dell’under 21 portoghese, di proprietà del Porto che si priverebbe di lui per una cifra intorno ai 10 milioni, accetterebbe anche un prestito con obbligo di riscatto, la Lazio offrirebbe al momento 8 milioni di riscatto. Il ragazzo è stato proposto da Mendes.

Sono tanti i nomi in casa biancoceleste, ma al momento nessun difensore si è visto dalle parti di Formello, Inzaghi freme e scalpita, Fares non è stato annunciato e potrebbe non disputare la prima giornata a causa della mancata partenza di Bastos, entro il 5 ottobre la Lazio dovrà trovare un difensore per non scontentare mister e tifosi.

Continua a leggere

Articoli più letti