Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

News

Gregucci è ottimista: “La Lazio gioca bene, vincerà il girone e può vincere questa Europa League”

Pubblicato

in

Angelo Adamo Gregucci allenatore italiano


L’ex difensore biancoseleste Angelo , nonostante la beffa rimediata ieri sera con il Dnipro, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio palesando un contagioso ottimismo non solo sull’eventuale qualificazione della Lazio nel suo girone, ma addirittura ritenendo il potenziale degli uomini di Pioli così elevato da poter ambire alla vittoria del trofeo europeo:

RIMPROVERO  “L’unico rimprovero da fare alla squadra per la prestazione di ieri è l’ingenuità. La gara è stata dominata dalla Lazio, il pareggio non pregiudica nulla sulla qualificazione, ma sotto il profilo dell’autostima sì. 

IL MATCH  “Match dominato dalla Lazio, il Dnipro è una squadra che ha fatto la finale di questa competizione, a sprazzi ho visto i biancocelesti della passata stagione.

MILINKOVIC-SAVIC – “La linea della società è chiara, c’era stata la richiesta di un fuoriclasse, Tare guarda giocatori di talento, molto giovani con discreta esperienza. Savic e Kishna  ce l’hanno, il profilo che la società dà è magnifico. Stiamo giocando bene da questo punto di vista, si sta dando lungimiranza a questo progetto. Il salto di qualità lo fai solo con determinate gare, a noi è servita la sconfitta del Leverkusen, abbiamo toccato la porta del paradiso e siamo tornati”. 

Poi ritorna sul match e la beffa alla Dnipro Arena:
“E’ inammissibile prendere il gol in quel modo, a tempo scaduto con una palla su calcio piazzato devi essere feroce, non conta l’esperienza. Dobbiamo crescere in mentalità. Abbiamo palesato tutta la nostra disattenzione visto che c’erano più attaccanti avversari pronti a castigarci. Siamo più forti, sono sicuro che vinceremo quel girone. La mentalità che ha portato Pioli e il suo staff è lodevole, era da tanto che alla Lazio non vedevamo un calcio di proposta. Vorrei vedere un giocatore come Felipe Anderson cambiare mentalità, bene i dribbling e le giocate, ma serve continuità e cattiveria. Dobbiamo tirare su il profilo del calcio italiano attraverso l’, dobbiamo guadagnare un posto in più in Champions, l’Inghilterra è in palese difficoltà. La Lazio deve e può vincere questa Europa League”. 

News

LAZIO Rinnovo Inzaghi, il tecnico prende la parola

Pubblicato

in

Inzaghi


Inzaghi tra i protagonisti alla cerimonia per il Premio Manlio Scopigno e Felice Pulici ha parlato di vari argomenti legati alla squadra, compreso il suo rinnovo.

Intervenuto in videoconferenza alla cerimonia per il Premio Manlio Scopigno e Felice Pulici, il tecnico biancoceleste Inzaghi ha parlato della squadra e del proprio rinnovo contrattuale. Sul rapporto con Lotito e la questione del rinnovo: “Non c’è nessun problema, c’è un rapporto come c’è sempre stato dal 2004, da quando ci siamo conosciuti. Tranquillo. Ognuno fa il proprio lavoro e lo fa nel migliore dei modi”, ha detto. “Poi insomma il contratto c’è, quindi non c’è nessuna fretta di rinnovarlo, l’importante è sempre lavorare nel migliore dei modi”. Inzaghi sulle parole del direttore sportivo Tare: “Con Igli siamo sempre assieme, quindi ha detto cose penso molto sensate, molto giusto. Non avevo bisogno di sentirle. Siamo insieme 10 o 12 ore al giorno, quindi ha detto cose che conoscevo già, sulle quali spesso ci confrontiamo”, ha riferito, “Ha detto che questi 6/7 acquisti ci daranno una grossa mano”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.