LAZIALI FUORI PORTA – Filippini e Lombardi dal 1′, Minala ai box

Appuntamento con la consueta rubrica che aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere; in questo weekend calcistico erano impegnate solo squadre di Serie B e di Lega Pro, quindi i giocatori che avevano l’opportunità di scendere in campo erano: Tounkara (Crotone), Crecco e Rozzi (Virtus Lanciano), Filippini (Pro Vercelli), Strakosha e Pollace (Salernitana), Minala (Latina), Lombardi (Ancona). Tra i cadetti, altro turno ai box per Tounkara, vittima dell’ennesimo problema muscolare, che gli impedisce di prender parte alla sfida pareggiata 0-0 dal suo Crotone a Vicenza. 20 minuti a Bari con il Lanciano invece per Crecco, inserito da mister D’Aversa per provare a raggiungere il pareggio (inutilmente, vista la vittoria finale dei galletti per 1-0), mentre Rozzi non risulta nemmeno nella lista dei convocati del tecnico degli abruzzesi. Fuori gioco Minala, messo ko da un problema al tendine alla vigilia di Modena-Latina: un vero peccato per il camerunense, che vede dunque sfumare un’importante opportunità di riscatto. Va decisamente meglio a Filippini, titolare nel derby perso in casa dalla sua Pro Vercelli contro il Novara: l’ex Bari gioca l’intera gara, dimostrando di essere vicinissimo alla piena continuità sotto il profilo delle presenze. In casa Salernitana, invece, assente Strakosha, impegnato con l’Albania U21, nello 0-1 casalingo con il Trapani. Un ko osservato tutto dalla panchina da Pollace, al quale l’inserimento di  Schiavi da parte di mister Torrente nega la seconda presenza con i granata. In Lega Pro, infine, nuova apparizione da titolare con l’Ancona per Lombardi, impiegato da mister Cornacchini come esterno sinistro nel suo 4-2-3-1: tutto merito del gol vittoria di qualche settimana fa, che sembra aver spianato all’ex Trapani la strada verso una stagione ricca di soddisfazioni.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS